Fiorella Mannoia, a giudizio la stalker

Una trentenne con problemi psichiatrici ha tentato di sfondare la porta dell'abitazione della cantante.

Inizialmente la cantante aveva sempre un mantenuto un profilo basso sulla vicenda, ma lo scorso luglio Fiorella Mannoia è stata costretta a chiamare le forze dell'ordine, che hanno arrestato una trentenne con problemi psichiatrici che ha tentato di sfondare la porta di casa sua con una panca.

Ma oltre a questo sms, messaggi, contatti su Facebook con un profilo falso, continui atti persecutori nei confronti dei vicini della cantante, richieste di biglietti gratis. La ragazza aveva sviluppato una vera e propria ossessione verso Fiorella Mannoia, che ora sta cercando di curare presso una Rems.

La donna, che prima dell'arresto aveva ricevuto un divieto di avvicinamento, ha infine scritto una lettera di scuse verso l'interprete dicendo che voleva esserle solo amica. "Contiamo su un segnale dell'artista", ha spiegato il suo legale a Il Messaggero.

  • shares
  • Mail