Uomini e Donne, Luigi Mastroianni contro Deianira Marzano: "E' denigrazione, agirò per vie legali"

Luigi Mastroianni ha deciso di querelare Deianira Marzano.

I gossip di Deianira Marzano non sono affatto piaciuti all'ex tronista e corteggiatore di Uomini e Donne, Luigi Mastroianni, che, tramite Instagram Stories, ha annunciato l'intenzione di agire per vie legali contro la web influencer ed ex concorrente dell'Isola dei Famosi.

Luigi Mastroianni, che, recentemente, ha ufficializzato la rottura con Irene Capuano, la corteggiatrice ha scelto al termine del proprio percorso sul trono, ha svelato i motivi per i quali ha deciso di non ignorare più i vari rumors che Deianira Marzano ha fatto circolare in questi mesi:

Questa persona, da 3 mesi a questa parte, me ne dice di tutti i colori, mi ha appioppato diverse love story, che poi lei stessa smentiva perché mi appioppava la love story successiva, love story prive di fondamento e di prove. Fino a qui, ho lasciato correre, non mi sono mai sentito in dovere di intervenire e di difendermi, anche perché non me ne frega più di tanto, è l'altro lato della medaglia quando si è un personaggio pubblico... Il problema sorge quando lei inizia una campagna denigratoria nei miei confronti, inventandosi delle storie e commentandole pure.

In breve, Luigi ha deciso di non soprassedere quando Deianira Marzano ha fatto intendere che avesse avuto altre storie durante il proprio fidanzamento con Irene. Per l'ex tronista, tutto ciò non è più gossip ma denigrazione:

Si è inventata che io avevo una storia durante il mio fidanzamento. Questa è una cosa gravissima, è denigrazione. A me non piace tappare le bocche, creare diatribe, ma a questo punto mi trovo costretto a difendermi sia sui social che per vie legali, perché un conto è commentare, un conto, invece, è infangare una persona, riportare cose che non stanno in cielo né in terra. Se tu hai le prove e puoi dimostrare una cosa, l'affermi, la pubblichi e per me va bene, ma se tu non hai prove non puoi inventare e mettere in mezzo persone che non c’entrano niente. Io capisco tutto, capisco che è il tuo passatempo, che ne hai fatto un lavoro, che se non crei interesse sul tuo profilo le tue smarchettate non avrebbero più senso e non guadagneresti più, ma non puoi denigrare una persona. Siccome sono con la coscienza pulita, non intendo più parlare della questione e l'unica persona con cui quest'ultima dovrà parlare sarà il mio avvocato e poi un giudice. E pubblicherò anche l'esito del tutto, così saprete la verità.

  • shares
  • Mail