Francesca Barra: "Claudio Santamaria? Sono il suo ufficio stampa, mi paga regalandomi scarpe. Vorrei cambiasse il suo numero di telefono" (video)

Francesca Barra, ospite a Vieni da me, tesse le lodi del marito Claudio Santamaria

Francesca Barra, ospite, oggi, giovedì 7 novembre 2019, di 'Vieni da me' su Rai1 ha sfogliato l'album di famiglia in cui il marito Claudio Santamaria occupa un posto molto importante. La giornalista e l'attore, prima di innamorarsi in età adulta, si sono conosciuti in tenera età. Ad 11 anni, infatti, hanno ballato il primo lento:

"Avevo 11 anni, lui 16. Sognava di fare l'attore. Mi ricordo che eravamo a bordo piscina in Basilicata e lui con il sorriso pulitissimo che non l'ha mai abbandonato, ha sorriso in maniera timida. Mentre suo padre, invece, diceva: "Ce la farà". Suo padre mi è sempre rimasto nel cuore. Avere un genitore che crede in te, secondo me, è la metà del tuo talento. Quando, negli anni, lo rincontravo a Roma, gli chiedevo: 'Tuo padre come sta?!". Ora non c'è più ma sarà molto orgoglioso di lui. Io ricordo tutto di quell'uomo molto aperto, simpatico, suonava. Claudio ha preso tanto da lui. E' un intrattenitore nato".

Il marito, fortemente romantico, gli dedica, spesso, serenate molto affettuose:

"Io mi addormento, però. Inizia a suonare, io sprofondo in un letargo. Ha una voce dolcissima da ninna nanna. E' il mio cantante preferito. Però funziona. In camera da letto ha messo 12 chitarre. Fa la collezione".

La Barra, in questi mesi, ha imparato a far convivere il ruolo di moglie a quello di ufficio stampa dell'uomo che ama:

"Me le regala. Io sono il suo ufficio stampa ma non mi paga. Però mi ha detto: "Ogni mese ti regalerò un paio di scarpe". Vorrei fare un appello. Sono due mesi che non me le regali più, quando tornano?! Si è già agiato. Gli mando le fotografie su Instagram delle scarpe".

Ha, infine, concluso:

"Mi ruba lo specchio. I giornalisti sono felicissimi perché, grazie a me, riusciamo a strappare a Claudio due parole. I miei colleghi mi ringraziano ma io non dormo più. La mattina gli faccio la rassegna stampa, lo inseguo sul set, gli racconto cosa è successo nel mondo. Non ho cambiato numero, vorrei lo cambiasse lui".

  • shares
  • Mail