Natalia Titova: "Ballando con le stelle sempre nel cuore. Emanuele Filiberto vero principe, Lorenzo Crespi poteva vincere"

Natalia Titova, a Vieni da me, ricorda gli anni d'oro a Ballando con le stelle

Natalia Titova, ospite a 'Vieni da me' di Caterina Balivo, su Rai1, ha ricordato gli anni di gloria come insegnante di 'Ballando con le stelle':

"Le gare andavano molto bene anche a livello internazionale. Ad un certo punto c'è stata la proposta di Ballando con le stelle. Simone Di Pasquale ha detto subito di sì. Io continuavo a dire di no. Lui mi ha detto: "Io vado con te o senza di te". Non valeva la pena perdere la coppia".

Nel 2009, la ballerina ha vinto il torneo con Emanuele Filiberto:

"E' stata una bellissima esperienza. Con lui ho vinto. Era facile lavorare con lui. E' stato uno dei ricordi più belli. A parte Massimiliano. E' stato un percorso bellissimo. Ha dato tutto se stesso. Non ha mai chiesto nulla alla produzione. Era davvero un vero principe. Offriva anche a tutti quanti. Ha meritato di vincere. Ballando rimane sempre nel mio cuore. Peccato non si possa fare per sempre".

Un anno dopo, l'attore Lorenzo Crespi non si è presentato in pista tra il clamore generale:

"E' una persona molto particolare. Devo trovare le chiavi per ogni allievo. Tutti sono diversi. Non sono riuscito con lui. Non sono riuscito a coinvolgerli. Con se stesso non è stato molto sereno. Lorenzo era uno dei più bravi che è stato a Ballando. Mi è dispiaciuto, poteva veramente vincere".

All'interno dello show del sabato sera di Rai1 ha conosciuto il fidanzato Massimiliano Rosolino:

"Ha due ruoli: gioca con le bambine. Si sporca più di loro. Poi, ricorda che è il capofamiglia e mette le regole. Non gli facciamo credere che decide tutto tanto non sta mai a casa. Un altro figlio? Lui già vale per due. E' chiuso ma non finito. Conosco tanti nuotatori con figlie femmine".

  • shares
  • Mail