Den Harrow: "Per l'Isola dei Famosi sono stato massacrato per anni"

Il cantante divenuto celebre negli anni '80 si è pentito della partecipazione al reality show.

Il cantante Stefano Zardi in arte Den Harrow ai microfoni di Radio Cusano Campus ha tracciato un bilancio della sua carriera, che a suo parere sarebbe stata danneggiata dalla sua partecipazione all'Isola dei Famosi, nel corso della quale divenne virale il suo pianto mentre era in collegamento con sua moglie. Ecco cosa dice sulla sua fama:

"Mi ha tolto tutta la mia gioventù perché mentre gli altri andavano a ballare, io prendevo 4 aerei al giorno, ero guardato a vista in hotel, ho girato il mondo ma non mi ricordo niente delle città che ho girato a parte gli hotel. Inoltre quando sei popolare la gente ti invidia e ti cita, se non fossi stato Den Harrow nessuna delle mie mogli sarebbe andata in tv a inventarsi che io la picchiavo”

Il cantante traccia un bilancio della sua partecipazione al reality show:

“Io ho combattuto ad armi pare con cantanti che avevano le major alle spalle, ho venduto milioni di dischi, dopodiché è bastato un pianto in un reality per farmi massacrare dalla gente che fino a un giorno prima mi adorava e ballava i miei dischi. Mi hanno preso per il culo per anni anche per strada, per tutti ero quello che piangeva all’Isola. La gente è frustrata, sta male e non è felice, appena vede qualcuno che sta meglio di lei gli butta contro di tutto”.

Infine, la conoscenza che non ti aspetti:

 “Con George abbiamo avuto una lunga frequentazione. A Londra si sapeva che fosse omosessuale. E’ una delle persone che mi ha affascinato di più, era bello e affascinante da morire. Ho fatto lunghi tour con Spandau Ballet, gli Europe”.
  • shares
  • Mail