Meghan Markle, la sorellastra Samantha indagata per cyberbullismo

La donna ha criticato la duchessa di Sussex dopo la messa in onda del documentario.

Altra tegola per la duchessa di Sussex Meghan Markle: la sorellastra Samantha  sarebbe indagata dalla polizia per cyberbullismo. A rivelarlo il Daily Mail, che spiega come per ora si tratti solo di un’inchiesta. Non è dato sapere chi abbia denunciato la donna, ma solo che le forze dell'ordine abbiano ricevuto diverse segnalazioni provenienti dal Canada, Svezia, Regno Unito e Usa.

L’account Twitter di Samantha, che è solita criticare la sorellastra Meghan tramite i social network, è stato sospeso all’inizio del 2019. Qualche giorno fa Samantha ha attaccato la moglie del principe Harry all'indomani della messa in onda del docufilm  di Itv a lei dedicato.

A far arrabbiare Samantha è stata la seguente dichiarazione “Non molte persone hanno chiesto se stessi bene”, ha detto Meghan. La donna, cinquantaquattrenne che vive in Florida, ha criticato la duchessa come “ipocrita”, perché Meghan non vede né sente più il padre Thomas, cardiopatico.

Ma non è stata solo la sorellastra ad avere problemi con la giustizia: il fratellastro Thomas Dooley è stato fermato dalla polizia per andare girovagando solo con un asciugamano addosso.

 

  • shares
  • Mail