Fabio Quagliarella, arrestato lo stalker: è un ex poliziotto

Per il calciatore della Sampdoria è la fine di un incubo durato diversi anni.

Per Fabio Quagliarella è la fine di un incubo: è stato arrestato Raffaele Piccolo, 54 anni, accusato di stalking, calunnia e sostituzione di persona nei confronti dell'attaccante della Sampdoria. L'uomo dovrà scontare quattro anni e otto mesi in un penitenziario protetto in quanto è un ex agente della Polizia postale di Castellammare di Stabia.

I due si sono conosciuti nel 2010, quando il bomber si rivolse a lui per un problema al cellulare: da allora il giocatore blucerchiato è stato vittima di voci su commistioni con la camorra, festini, tradimenti. Quagliarella ogni volta sporgeva le denunce al suo amico, ma questi puntualmente non le trasmetteva. Nel 2010 l'ex juventino si è insospettito e si è rivolto alla Procura.

Fabio Quagliarella fu comprato dal Napoli nel 2009 ma vi rimase una sola stagione per i motivi suddetti. Quando l'anno successivo passò alla Juventus, i tifosi azzurri dapprima non capirono ma da quando è stata resa la motivazione lo omaggiano ogni volta, pur indossando una maglia diversa.

  • shares
  • Mail