Giulia De Lellis: "Accetterei volentieri di lavorare per il cinema o la tv"

Giulia De Lellis si racconta al Magazine di Uomini e Donne e confida che sarebbe pronta per lavorare al cinema oppure in tv

Da pochi giorni a questa parte ha fatto il suo debutto su Witty TV con una serie tutta sua. Anche per questo, ma soprattutto per raccontare di come stia trascorrendo questo particolarmente felice momento della sua vita, Giulia De Lellis ha rilasciato al magazine di Uomini e Donne un'intervista davvero particolare.

Tra le altre cose, ha raccontato di aver sempre sognato di recitare, sin da bambina:

"Intornio ai miei tredici, quattordici anni di età ho frequentato diversi corsi di recitazione. A quei tempi probabilmente avevo sognato di poterlo fare, ma poi la mia vita ha preso un'altra direzione. Ammetto che avere l'opportunità di cimentarmi come attrice grazie a Witty è stata una grande sorpresa [...] Le prime scene sono quelle che mi ricordo di più, forse perché era tutto incredibilmente nuovo. In particolare, ricordo una scena in cui erano richiesti mille cambi di abito. Le costumiste mi vestivano e spogliavano in modo frenetico e quel momento per me è stato davvero esilarante, anche se devo ammettere che tutta l'esperienza è stata incredibilmente divertente in ogni caso".

Giulia

inoltre spiega di non disdegnare la tv. Per l'influencer, infatti, un altro sogno sarebbe quello di vedere spalancarsi per lei le porte del mondo dello spettacolo:

"Questa è stata la mia prima esperienza e di certo non sta a me valutare se sarei all'altezza di prendere parte a una produzione cinematografica o ad una fiction. Quello che posso dire è che se qualcuno vedendo la serie web dovesse propormi un ruolo interessante otterrebbe da parte mia la massima attenzione".

Per concludere, sulla sua storia con Andrea Iannone Giulia De Lellis spiega:

"Ammetto ci siano giorni in cui fantastico su quello che ne sarà di me e Andrea, e sul fatto di volermi fare una famiglia con lui. Per il momento però voglio solo godermi giorno per giorno la nostra storia pensando al presente".
  • shares
  • Mail