Uomini e Donne, Sonia Pattarino: "Ivan Gonzalez? Non ci siamo più sentiti. E' un capitolo chiuso"

Sonia Pattarino e Ivan Gonzalez non si sentono più dopo la fine del loro amore

Dopo settimane di silenzio, Sonia Pattarino, intervistata da 'Uomini e Donne Magazine', ha spiegato perché è giunta al capolinea la relazione con il modello spagnolo Ivan Gonzalez, tronista della scorsa edizione del programma di Maria De Filippi:

Una relazione, con il passare del tempo, ha bisogno di crescere. I sentimenti dovrebbero condurre a una progettualità. Questa nostra storia è iniziata nel migliore dei modi. Avevo accanto un uomo che sembrava perfetto: presente, dolce e affettuoso. Poi qualcosa è cambiata: poco prima dell’estate io e lvàn abbiamo vissuto un periodo difficile. Abbiamo teste, vite e mentalità diverse e questo ci ha portato a scontri continui. Ad agosto abbiamo fatto un viaggio in Messico per provare a ritrovare la nostra serenità: là siamo stati così bene che sembrava avessimo ripreso in mano quello che eravamo stati. Sono tornata in Sardegna per il mio compleanno più serena e con la convinzione che di lì a poco ci saremmo rivisti per festeggiare insieme. Il giorno prima dei festeggiamenti, però, le cose sono un po’ cambiate.

L'ex corteggiatrice ha lamentato, più volte, di non aver visto una reale voglia, da parte dell'ormai ex fidanzato, di concretizzare alcuni importanti progetti di coppia:

lvan ha trovato mille scuse per non prendere l’aereo e venire da me. Non ha neppure pensato a una sorpresa a distanza o semplicemente una torta da farmi recapitare. Da lì ho avuto l’ennesima dimostrazione che forse i sentimenti che provavo io non erano gli stessi che nutriva lui nei miei riguardi. Personalmente non lo avrei mai lasciato solo in un’occasione simile. Davanti a questa sua assenza, e considerando tutto il periodo difficile che abbiamo attraversato, ho preso la decisione di chiudere la nostra storia. Era un rapporto che ci stava cambiando: io non mi sentivo più felice e lui non si sembrava sereno. Da parte mia c’era amore, ma quando più volte un uomo alla domanda “Cosa senti per me? Mi ami?” ti risponde ”un pochino”, forse c’è poco da poter recuperare.

Ad oggi, Sonia, piuttosto delusa ed arrabbiata dal comportamento di Ivan, ha deciso di troncare qualsiasi tipo di rapporto. Forse nella consapevolezza che, dopo questa frattura, è anche giusto che si prendano due strade completamente differenti:

Dalla nostra ultima telefonata non ci siamo più sentiti. Da parte mia c'è ancora un po' di rabbia per come sono andate le cose. Ho superato la fase del pianto e del malessere, ora sto attraversando quella del rifiuto. Sono arrabbiata perché ci ho creduto tanto e ho dato anima, cuore e tempo. Ho sottratto tempo per me stessa per dedicarlo a noi. Ho lasciato casa mia, il mio lavoro e mi sono spostata in un altro Paese. Lui mi ha sempre detto che avrebbe voluto vivere in Italia, così non ci ho pensato due volte prima di trasferirmi. A 32 anni cercavo un rapporto stabile. E, invece, sono qui, a chiedermi,s se dopo l'ennesima relazione naufragata, ci sia qualcosa di sbagliato in quello che faccio. Quel che è certo che a oggi non ho più voglia di alcun chiarimento con lui. E' un capitolo chiuso: non ha senso perdonare una persona che ti fa soffrire. Penso che Ivan non mi abbia mai amato, ma sia stato solo infatuato. Un uomo a cui batte il cuore per te non ti lascia andare via.
  • shares
  • Mail