Francesco Chiofalo e quel video con il peluche: "Pensavo che nel 2020 una cosa del genere non potesse fare così tanto scalpore"

Il giovane romano costretto a cancellare il video dopo la pioggia di polemiche. Le sue dichiarazioni

Francesco Chiofalo torna a far parlare di sè. No, stavolta non si tratta di un nuovo capitolo della tormentata saga con Antonella Fiordelisi, cosa che apparentemente è accantonata, ma stavolta si tratta di qualcosa di molto più frivolo. E' diventato virale il video nella quale Lenticchio all'interno di un negozio prende un peluche per simulare un atto sessuale piuttosto chiaro.

Un atto che probabilmente Francesco, per quanto ironico, ha sottovalutato dato che alcuni utenti del web e suoi followers si sono sorpresi nel vedere il giovane alle prese con un pupazzo. Così anche stavolta è corso ai ripari rispondendo alle critiche dal suo profilo Instagram:

Ok, ho visto che sono usciti dei post con questo mio video, con sotto commenti delle persone scandalizzate, come chissà che ho fatto… Cioè, allora, prima cosa se qualcuno s’è sentito offeso da questo video chiedo scusa, ma sinceramente, sono onesto: a parte che ho letto dei commenti di gente che dice che io me voglio far vedere, ma perché secondo voi io potevo pensare che facendo un video in cui gioco con un peluche e simili per dieci secondi un atto sessuale, evidentemente simulato perché sto tutto vestito, potevo immaginare di uscire su pagine di gossip? Assolutamente no. Invece, a quanto pare, stanno molto attenti alle mie Storie.

A questo punto è costretto a porgere le sue scuse:

Comunque chiedo scusa se qualcuno s’è sentito offeso ma sinceramente, sarò onesto, pensavo che nel 2020 una cosa del genere non potesse fare così tanto scalpore. Anche perché evidentemente era una ca**ata per far ridere, perché magari qualcuno quando se guarda le storie mie stacca un attimino la presa dalla monotonia della vita, dai problemi della vita e se fa una risata leggera.

Insomma Chiofalo ha detto a chiare lettere che il suo non voleva essere un'azione volta a colpire o offendere qualcuno, ma semplicemente uno scherzo, un gioco. In un primo momento decide di non cancellare il video: "Tanto ormai l’hanno visto tutti" per poi ripensarci e rimuoverlo: "Starò più attento, questo ve l’assicuro. Starò molto più attento. Comunque vi voglio bene lo stesso, pure se parlate sempre male di me."

  • shares
  • Mail