Demi Moore, rivelata l'identità del suo stupratore

La madre dell'attrice la 'vendette' ad un amico di famiglia.

Dalle pagine della propria autobiografia, Inside Out, Demi Moore aveva confessato di essere stata stuprata all'età di appena 15 anni. Ebbene dopo settimane di rumor su chi potesse essere lo stupratore, è stata svelata la sua identità, anche perché deceduto da oltre 20 anni.

La Moore venne violentata da un uomo che gestiva un night di Los Angeles, dove veniva portata da sua madre Virginia. A stuprare l'allora adolescente Demi fu un amico di famiglia, Basil Doumas il suo vero nome, morto nel 1997 e proprietario del La Cage Aux Folle. George Germanides, che gestì al fianco di Doumas un ristorante, ne ha parlato apertamente con il The Sun.

Demi aveva confessato di essere tornata da scuola, un giorno, ritrovandosi da sola con costui, che le avrebbe detto prima di saltarle addosso: «Cosa si prova ad essere vendute per 500 dollari?». La Moore, di fatto, non ha mai perdonato la madre per averla messa in una simile situazione di pericolo.

  • shares
  • Mail