Mercedesz Henger: "Lucas Peracchi non mi picchia. A mia mamma Eva non sta simpatico" (video)

Mercedesz Henger, ospite a Domenica Live, ha risposto alle accuse di mamma Eva contro Lucas Peracchi

Mercedesz Henger, ospite di 'Domenica Live', del 6 ottobre 2019, ha voluto rispondere alla mamma Eva, che ha accusato il fidanzato Lucas Peracchi di averla picchiata duramente:

Mercedesz: "Non sono qui per insultare mia madre. Anche se sono arrabbiata, non voglio abbassarmi ad un tale livello. L'ho sempre difesa anche quando non ero d'accordo con lei. Ho litigato, pianto, difesa a spada tratta. Tutto quello che ho sentito, sono cose mai successe. Ci sono delle mezze verità. Lucas non mi mena. Chiunque lo sa, ci hanno visto insieme. Io rimango con una persona che mi mette le mani addosso?! La cosa più intelligente che ha fatto mia mamma è che sono matta, sottomessa, plagiata da Lucas".

Nella busta choc, ci sono gli sms intercorsi tra Lucas, Mercedesz ed Eva:

Mercedesz: "Mi sono fidata di lei, lei sa tutto di me, so anche io dei fatti su di lei. Ma non vengo qui per minacciarla. Io sono stata in silenzio fino ad adesso per quanto sia grave questa situazione. Non sapevo che i giornali potessero pubblicare notizie senza prove. Non mi fiderò più di loro. Io a Lucas ho perdonato perché è molto impulsiva, un bambinone. Dopo un'ora si rende conto di quello che ha fatto, e gli si legge in faccia. Mi chiede sempre scusa, ma io gliela faccio pesare. Abbiamo fatto lo sbaglio di essere aperti a tutto il pubblico. ".

Tra l'ex tronista di 'Uomini e Donne' e la suocera, non sarebbe mai corso buon sangue:

Mercedesz: "Mia mamma è una persona molto intelligente. E' da mesi, c'erano dei segnali. Io non vengo più a parlare di questa cosa. Già al mio compleanno, io ero in Puglia, lei in Ungheria e le dico che Lucas mi ha organizzato una festa. Si lamentava perché non le avevo risposto per colpa di Lucas. Nella mia breve carriera televisiva, l'ho sempre elogiata e difesa. Lucas non le sta simpatico sicuramente".

L'ex isolana lamenta anche il fatto che questa vicenda si sta ripercuotendo nelle loro vite e nelle loro professioni.

  • shares
  • Mail