Fidanzato Serena Rutelli: "Io vittima di razzismo, ecco cosa è successo"

La denuncia via social di Prince Zorresi

"Ora vi racconto una cosa che mi è successa poco fa e che è più che squallida. Ero al bar dove ho pranzato. Pranzo qui di solito, vicino al lavoro. C’era un bimbo vicino a me, io stavo scegliendo un pezzo di pizza da portare via. L’ho visto, mi guardava, così in maniera molto simpatica gli ho detto: ‘Vieni qui, scegli tu un pezzo di pizza: quale suggerisci?’. Ci siamo messi a ridere, scherzare, alla fine abbiamo preso quella con il pomodoro. Nel frattempo esce la mamma dal bagno, mi vede, prende il bambino, lo strattona e gli dice: ‘Quante volte ti ho detto che non devi parlare con quella gente lì?" A raccontare questo episodio di presunto stampo razzista è via social Prince Zorresi, compagno di Serena Rutelli, concorrente della scorsa edizione del Grande Fratello.

Il calciatore 21enne, fidanzato con la figlia di Francesco Rutelli e Barbara Palombelli ha commentato quanto accaduto così nelle storie di Instagram:

Se per ‘quella gente lì’ intende un ragazzo di colore, io fossi in lei mi vergognerei. Purtroppo del marcio credo ci sia ovunque. Non è che perché una persona sia di colore, debba essere discriminata a priori. Io lavoro, sono un ragazzo normalissimo, porto rispetto a tutti, non ho mai mancato di rispetto a nessuno né ho mai infranto regole. È abbastanza squallida come cosa. Spero che per le generazioni future non ci siano più queste tipologie di eventi che sono veramente schifosi e incommentabili.

  • shares
  • Mail