Cugini di Campagna, Nick Luciani: "Ho avuto un periodo nero. Ho fatto il muratore, l'elettricista, un po' di tutto..."

L'ex cantante dei Cugini di Campagna è intervenuto durante Pomeriggio Cinque.

I dibattiti televisivi riguardanti i cosiddetti "vip in miseria" vanno ancora molto di moda e la puntata del 26 settembre 2019 di Pomeriggio Cinque ha ospiti alcuni di questi artisti che, nel recente passato, hanno ammesso pubblicamente di passarsela male da un punto di vista economico, facendo anche arrabbiare qualcuno per le loro dichiarazioni.

Tra questi artisti, troviamo sicuramente Nick Luciani di cui la vita è radicalmente cambiata da quando ha smesso di essere il frontman dei Cugini di Campagna.

Nick Luciani, però, nonostante abbia ammesso di aver attraversato un periodo "nero", non si è pianto troppo addosso e si è dato da fare, adattandosi a più mestieri, ricevendo, a Pomeriggio Cinque, l'applauso degli opinionisti in studio.

Ecco quali sono state le dichiarazioni del cantante:

Va un pochino meglio, sì. Ho ricominciato anche con il canto, è stato un periodo nero. Da quando ho lasciato i Cugini di Campagna, mi sono adattato a fare tante cose. Anche il muratore, un po' di tutto. L'elettricista, il piastrellista...

Nel servizio che Nick Luciani ha realizzato per Pomeriggio Cinque, Nick Luciani ha anche lanciato una piccolissima frecciatina alla sua vecchia band:

Mi adatto a fare tutto, anche a casa, è una forma di risparmio, preferisco fare i lavori da me... Mi adatto a fare tante cose, una di queste cose è spaccare la legna. E' faticoso, non è proprio cantare! E basta con i Cugini, perché io sono il Figlio di Campagna! E taglio anche l'erba... Chi fa da sé, fa per tre!

  • shares
  • Mail