Grande Fratello, Cristina Plevani: "Ho perso un sacco di contratti e possibilità"

La vincitrice della prima edizione italiana del padre di tutti i reality show: "Ero bruttina, non ero brava a valorizzarmi, ero noiosa e patetica, insomma, una sfigata. Una così oggi mi darebbe i nervi, non mi sarei mai televotata".

Vent'anni fa andava in onda la prima puntata nel mondo del Grande Fratello. Il reality è arrivato da noi nel 2000, con la conduzione di Daria Bignardi. A vincere il montepremi di 250 milioni di lire fu la bagnina Cristina Plevani, che ha raccontato al Corriere della Sera:

"Dentro la casa non avevo percezione di nulla. non avevamo idea dei milioni di persone che ci guardavano, non immaginavamo l'impatto che il reality aveva sia dal punto di vista televisivo sia del costume. Una volta uscita fu un vortice, ricordo ancora che quando entrai in studio non riconoscevo i ragazzi che erano stati rinchiusi con me: con trucco e parrucco, vestiti come paggetti, erano irriconoscibili".

La Plevani ha ammesso che all'epoca aveva dei problemi ad accettarsi:

"Io non ero pronta, ero molto ingenua, venivo da un piccolo paese (Iseo, in provincia di Brescia): sono stata sei mesi senza avere un'agenzia di comunicazione, ho perso molti contratti e possibilità. Ero bruttina, non ero brava a valorizzarmi, ero noiosa e patetica, insomma, una sfigata. Una così oggi mi darebbe i nervi, non mi sarei mai televotata. Penso che mi scelsero dal momento che avevo perso da poco i genitori: la ragazza sensibile orfana".

Oggi Cristina è una istrutttrice di fitness.

Foto: account Instagram Cristina Plevani

  • shares
  • Mail