Alda d'Eusanio a Vieni da me: "Quella volta in cui una collega mi ha ferito..." e risponde agli haters

La conduttrice si racconta e si sfoga contro i colleghi che l'hanno criticata: "Mi sputavano addosso, mi tiravano pugnalate"

Forte, determinata, è Alda d'Eusanio. Ospite di Vieni da me la conduttrice è stata protagonista della rubrica sui panni sporchi lavati in tv in cui si parla di antipatie, episodi scomodi e difficoltà passate degli ospiti accolti nel programma di Caterina Balivo.

Alda ha esordito raccontando una vicenda che l'ha particolarmente ferita poiché tocca anche suo marito Gianni Statera, morto nel 1999. L'incontro è risalente a 3 anni fa e riguarda una collega conduttrice con la quale c'era un rapporto d'amicizia:

Eravamo alla prima di uno spettacolo che si faceva al Teatro Sistina, ho visto questa collega seduta e sono andata a salutarla. Anche lei mi aveva vista, ma non mi aveva salutata. Io sono molto affettuosa e sono andata da lei che si stava ingozzando di caramelle gommose. Io le ho detto "non mangiare queste cose che ti fanno male e ti fanno ingrassare". Lei mi ha guardata con un occhio gelido e mi ha risposto: "io sto bene, io lavoro e ho un marito". In quel momento io non lavoravo perchè ero stata in coma, non stavo bene e mio marito era morto. Non me lo meritavo. Mi ha dato un dolore grande.

La d'Eusanio non si è voluta sbilanciare sul nome della conduttrice aggiungendo un indizio: "E' molto famosa". Le due non si sono né più viste e sentite: "Cosa vuoi dirle dopo una cosa del genere?" e con il panno sporco in mano sentenzia: "Non intendo lavarlo, questo si butta. Queste persone bisogna ignorarle".

Argomento haters, l'opinionista dell'ultima Isola dei Famosi nella sua carriera ha collezionato molte critiche. Fra le ultime in ordine di tempo si contano quelle piovute per un video diventato 'caso' in cui il cane di un'amica di Alda mangia l'insalata dalla sua bocca:

A me non faceva schifo, poi mi dispiace se ad altri farò schifo ma come diciamo noi donne raffinate: "Stic***i" (la Balivo si spaventa, ndr). Purtroppo ora non mangia più dalla mia bocca. La cattiveria che esercitate nell’attaccare gli altri (perchè si può dire la stessa cosa in altro modo), a me non solo non mi tocca, ma non ho tempo da dedicare.

E a chi le accusa di fare polemica solo per la notorietà lei ribatte secca: "Cicci, 'ndo sto io? Sono da Caterina (Balivo, ndr) in diretta sulla prima rete nazionale, ciao"

Come detto, delle polemiche la d'Eusanio ne ha fatto incetta, soprattutto per il suo modo di aver fatto tv quando conduceva un programma di Rai 2 chiamata Al posto tuo dalla quale è stata rinominata "Regina del trash":

Queste critiche che sono durate anni sono arrivate nel momento più brutto della mia vita perchè in tre anni prima è morto mio marito, poi mio padre, poi mio zio e una mia amica e per finire il mio cane e i miei due gatti. Io ho vissuto quegli anni passando in mezzo a file di persone che conoscevo o non conoscevo che mi sputavano addosso, mi tiravano pugnalate.

Non nega che il dispiacere per gli attacchi ricevuti è stato sentito. "Vivevo un dolore talmente grande dentro di me per quelle morti che quelle critiche erano come delle punture di spillo. Quel dolore, però, è rimasto".

  • shares
  • Mail