Aaron Carter è schizofrenico

Il cantante ha fortunatamente detto basta ad alcool e droghe.

32enne cantante statunitense, nonché fratello minore del cantante de Backstreet Boys, Aaron Carter ha confessato di essere schizofrenico e di soffrire di disturbi bipolari.

A rivelarlo lo stesso Aaron, dagli schermi del programma The Doctors.

Me l’hanno ufficialmente diagnosticato. Questa è la mia realtà. Non ho nulla da nascondere.

Abbandonate droghe ed alcool, Aaron è attualmente sotto controllo farmaco, dovendo prendere Xanax, Seroquel, Hydroxyzine, Trazodone e Gabapentin. Nel suo recente passato Carter ha avuto non pochi problemi, legati soprattutto ad ansia e depressione maniacale.

Nel 1997, a 10 anni appena, il suo primo disco, a cui sono seguiti altri 8 progetti in 20 anni. LøVë, un EP, l'ultima fatica pubblicata nel 2017. In quello stesso anno Aaron è stato arrestato, è finito in rehab e ha fatto coming out, definendosi bisessuale.

  • shares
  • Mail