Luis Enrique: è morta la figlia di 9 anni

Xana, la figlia di 9 anni dell'ex allenatore della Roma, è morta a causa di un tumore alle ossa.

Un lutto terribile ha colpito Luis Enrique, allenatore ed ex calciatore spagnolo che ha lavorato anche in Italia, essendo stato l'allenatore della Roma nel corso della stagione 2011/12.

Xana, figlia di Luis Enrique, infatti, è morta all'età di soli 9 anni dopo una battaglia contro un tumore alle ossa, un osteosarcoma, durata cinque mesi.

Luis Enrique, lo scorso 19 giugno, comunicò la decisione di abbandonare il ruolo di commissario tecnico della nazionale spagnola per gravissimi motivi personali, riconducibili, ovviamente, alle condizioni di salute della figlia.

La comunicazione ufficiale della morte della bambina è arrivata dallo stesso Luis Enrique tramite i social network.

Di seguito, trovate il commovente post condiviso dall'allenatore spagnolo:

Nostra figlia Xana è morta questo pomeriggio all'età di 9 anni, dopo aver combattuto per 5 intensi mesi contro l'osteosarcoma. Vi ringraziamo per tutto l'affetto ricevuto in questi mesi e apprezziamo la discrezione e la comprensione. Vogliamo anche ringraziare il personale degli ospedali San Joan de Deu y Sant Pau per il loro impegno e per la loro gentilezza: i medici, gli infermieri e tutti volontari, con una menzione speciale all’equipe di cure palliative del Sant Joan de Deu. Ci mancherai tanto ma ti ricorderemo ogni giorno della nostra vita, con la speranza che un giorno ci incontreremo di nuovo. Sarai la stella che guiderà la nostra famiglia. Riposa in pace, Xanita.

La Roma, tramite i social network, ha espresso il proprio cordoglio nei riguardi del suo ex allenatore:

L’As Roma si stringe attorno a Luis Enrique in questo momento di dolore. Coraggio Mister.

Ovviamente, in queste ore, stanno arrivando tantissimi altri messaggi di condoglianze da parte di esponenti del mondo del calcio e non solo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail