Uomini e Donne, Claudio Sona: "Il mio rapporto con Mario non è terminato per colpa della redazione"

Claudio Sona si è espresso a favore della redazione di Uomini e Donne.

La guerra che si sta scatenando attorno a Uomini e Donne, involontariamente, è partita proprio da lui, da Claudio Sona, il primo tronista gay della storia del programma condotto da Maria De Filippi, in onda su Canale 5.

Una storia di Instagram che ritraeva Claudio Sona in compagnia di un autore di Uomini e Donne, difeso pubblicamente da Raffaella Mennoia che è stata successivamente criticata da Mario Serpa, ex fidanzato di Claudio, ha scatenato tutta la bagarre alla quale stiamo assistendo in questi giorni che ha coinvolto, in un secondo momento, anche Teresa Cilia.

Claudio Sona, più che esprimere la propria opinione riguardo questa guerra, è voluto tornare, invece, sui motivi per i quali la sua storia con Mario Serpa non ha funzionato, nonostante ben due tentativi.

L'ex tronista, nonostante ciò, ha difeso la redazione di Uomini e Donne, dichiarando che i motivi della rottura con Mario Serpa appartengono esclusivamente alla loro sfera privata senza il coinvolgimento di terze persone.

Di seguito, trovate il post condiviso su Instagram da Claudio Sona:

Non amo discutere della mia vita privata sui social, oppure dare spiegazioni a chi non ne fa parte, tuttavia il ripetersi di illazioni infondate mi obbliga a precisare che i motivi per i quali il mio rapporto con Mario, lo scorso anno, è terminato appartengono solo a noi due, al nostro privato, e non coinvolgono terzi né tantomeno la redazione di Uomini e Donne.

  • shares
  • Mail