Anna Falchi ricorda la sua filastrocca rap a Sanremo '95

L'italo-finlandese è ora conduttrice di un cooking show su Telenorba. E sui suoi amori, da Fiorello a Stefano Ricucci: "La verità restava dentro di me, oggi tutti raccontano tutto senza pudore".

Negli anni Novanta è stata la valletta del Festival di Sanremo più visto di sempre (con l'allora suo fidanzato Fiorello in gara), i suoi calendari andavano per la maggiore ed era un'attrice molto richiesta. Nel 2019 Anna Falchi sembra uscita dai giri che contano, ma non ha abbandonato la tv, come ha raccontato a Candida Morvillo sul Corriere.

Attualmente Anna Falchi è al timone di un programma di cucina su Telenorba, seguitissima tv locale con sede in Puglia. Il cooking show si chiama Anna e i suoi fornelli e per presentarlo l'italo-finlandese ha detto di no a tutti i reality show che le proponevano, oltre a sentirsi "bandita dalla tv".

La conduttrice ha confessato:

"Faccio molto la mamma, avendo una figlia di nove anni. Però, a differenza di certe colleghe che dicono “ho smesso per dedicarmi a mia figlia”, io non ho mai potuto fermarmi. Prima lavoravo per ambizione, ora lavoro per guadagnare, cercando di mantenere una dignità artistica".

La grande notorietà gliel'ha dato il palco dell'Ariston, al fianco di Pippo Baudo:

"Quell’incoscienza, quell’adrenalina non l’avrò mai più nella vita. La gente si ricorda ancora la filastrocca rap in finlandese, Pium Pium Vipula Vapula".

E sui suoi amori rivela:

"Erano storie vere, diverse dal gossip di oggi, dove s’inventa. E per quanto io parlassi delle mie scaramucce personali, la verità restava dentro di me. Oggi tutti raccontano tutto senza pudore".

Foto: account Instagram Anna Falchi

 

  • shares
  • Mail