Arisa spiega perché porta i capelli rasati: "Non solo per stile, tendo a strapparli"

La cantante rivela al settimanale DiPiù di soffrire di tricotillomania

Come porti i capelli, bella Arisa? È quello che si chiedono in molti ogni qualvolta che la cantante di Sincerità decide di cambiare look e di mostrarsi sui social con una nuova acconciatura. Dall'iconico caschetto di Sanremo 2009, alla lunga parrucca liscia castana che tante polemiche scatenò tra i fan, Arisa non ha mai nascosto una particolare indole trasformista. Tuttavia, dietro al desiderio di un nuovo taglio, non c'è sempre un'esigenza modaiola: l'artista ha rivelato in un'intervista al settimanale DiPiù di soffrire di un disturbo che la induce a strapparsi ciocche di capelli, che è quindi spesso obbligata a portare rasati.

Taglio i capelli non solo per avere uno stile più sbarazzino, ma anche per un’altra ragione. Nei momenti di stress tendo a toccarmi i capelli, ad accarezzarli, e a volte mi faccio prendere così tanto da questo mio gesto che invece di sfiorarli e toccarli soltanto, tendo a strapparli. Questo comportamento ha un nome: tricotillomania.

A dire il vero, la cantante aveva già parlato di questa particolare condizione sulle Storie del suo profilo Instagram. Era lo scorso maggio quando, rispondendo ad alcune domande dei fan sulle Storie di Instagram, Arisa ha confessato di portare i capelli corti proprio perché "quando ce li ho, me li stacco".

  • shares
  • Mail