Uomini e Donne, Sonia Lorenzini cacciata da un convento: "Aggredita da un'anziana, mi urlava di coprirmi"

L'ex-tronista del programma di Maria De Filippi racconta lo spiacevole episodio su Instagram.

Succede che, in una calda giornata di fine luglio, un'ex-tronista di Uomini e Donne venga cacciata da una chiesa. È quanto accaduto a Sonia Lorenzini, che su Instagram ha raccontato di aver subito una vera e propria aggressione verbale da parte di una signora anziana, che le avrebbe impedito di visitare un convento a Verona perché vestita in maniera inadeguata al luogo sacro. Secondo quanto raccontato dalla donna, lo scontro sarebbe avvenuto fuori dal santuario, in uno spazio dove i turisti possono scattare fotografie alla struttura:

Erano le sette di sera quando sono stata aggredita da un’anziana signora perché mi trovavo in un convento in abbigliamento succinto. Ragazze, io sono ancora sotto shock, sono stata aggredita. Mi urlava contro "copriti". Non mi era mai successa una cosa del genere.

Qualche seguace dell'ex-protagonista del dating show di Maria De Filippi ha condiviso, in linea teorica, il pensiero della donna che ha attaccato Sonia Lorenzini. L'accusa principale è che i luoghi di preghiera meritano rispetto, sia per l'abbigliamento scelto per le visite, sia per l'atteggiamento da mantenere davanti ai fedeli. L'influencer modaiola ha pubblicato sulle Storie di Instagram la risposta ad una delle critiche che le sono arrivate tra i messaggi diretti:

E dove avrei mancato di rispetto? Non mi sento nuda, anzi, sono più coperta quando esco d'inverno. Non ero dentro la chiesa, ma fuori il santuario. Conosco benissimo il rispetto e come tutti quelli che ne sanno qualcosa, lo porto a chi per primo lo porta a me a prescindere. Le persone che si recano a pregare, che hanno fede, non si rivolgono di certo con i toni con cui si è rivolta a me la signora in questione solo perché non avevamo capito che chiudevano i cancelli.
  • shares
  • Mail