Mara Venier: "Chiamo 'amore' tutti quelli che mi sono simpatici. Ormai per tutti sono 'zia Mara'"

La 'zia Mara' Venier a cuore aperto prima di Domenica In e La porta dei sogni

Mara Venier, in queste settimane, si sta preparando ad una stagione televisiva assai impegnativa. Tra qualche mese, infatti, tornerà, per il secondo anno consecutivo, alla guida di 'Domenica In' e debutterà, in prima serata, su Rai 1 con un nuovo progetto, che porta per titolo 'La porta dei sogni'. In una lunga intervista, al settimanale 'Tv Sorrisi e Canzoni', in edicola questa settimana, la popolare conduttrice ha spiegato, anche, perché, accosta la parola 'amore' a familiari, amici e colleghi di lavoro:

Nicola lo chiamo anche 'Bagigio' e lui mi chiama 'Bagigia'. Ma è vero. Chiamo 'amore' tutti quelli che mi sono simpatici.

La presentatrice è orgogliosa del tanto affetto che i propri cari le riconoscono in maniera incondizionata:

L'amore puro. Giulio, il figlio di Elisabetta, che ha 17 anni, e Claudio, detto Iaio, di 2, il figlio di Paolo, sono gli 'amori della nonna'.

Grazie alle sue ultime esperienze lavorative e al grande impatto dei social, la Venier, negli ultimi anni, è diventata la 'zia d'Italia', conquistando anche il pubblico più giovane:

Zia. Ormai per tutti sono 'zia Mara'. Una volta mi sono pure scocciata persino un settantenne mi ha chiamato zia. Ma come zia? Non esageriamo, ahò!
  • shares
  • Mail