Luca Barbareschi: "Ai miei figli non lascerò l'eredità"

La terzogenita Eleonora: "Se mi avesse comprato casa non mi sarei mica offesa".

"I figli dei ricchi diventano cretini e ai miei non lascio l'eredità". Qualche giorno fa con queste parole l'attore e produttore Luca Barbareschi ha annunciato a Io e Te, il programma estivo del daytime condotto da Pierluigi Diaco su Rai1, che non ha alcuna intenzione di cedere il suo patrimonio alla prole.

Al Corriere della Sera, intervistato da Emilia Costantini, ha ribadito quando detto nella trasmissione:

"Io un padre degenere? No. Ho dato ai miei sei figli gli strumenti per la migliore educazione, nelle scuole e università più importanti, spendendo milioni di euro. Hanno avuto la possibilità di avere passaporti americani ed europei, parlano quattro lingue, hanno relazioni internazionali ...".

La stessa giornalista ha parlato di contro con la terzogenita Eleonora, 35 anni:

"Il problema è un altro. E'confondere la linea sottile che intercorre tra il rendere un figlio libero di emanciparsi e l'abbandono. Mi è mancata la sua presenza. Non lo faceva per cattiveria, ma perchè è troppo preso da se stesso. Un'assenza poi scivolata nella sua rigidità".

La ragazza precisa:

"Be', la sua fissazione di costringerci a camminare con le nostre gambe. Se, a suo tempo, mi avesse comprato una casa non mi sarei mica offesa".
  • shares
  • Mail