Selvaggia Lucarelli: "Quando ero piccola il nostro frigorifero era sempre vuoto"

Anche la giudice di Ballando Con Le Stelle, Selvaggia Lucarelli, ha voluto raccontare in una intervista del suo rapporto con il cibo. E di un piccolo aneddoto sulla sua infanzia.

Tra una prova costume e l'altra, anche Selvaggia Lucarelli ha voluto dire la sua. Intervistata dal settimanale Oggi, ha infatti condiviso con i lettori qualche aneddoto sulla sua infanzia, oltre che sul suo attuale rapporto con la bilancia.

Avrebbe conosciuto la fame, Selvaggia Lucarelli, cresciuta in una famiglia nella quale, racconta "il frigo era sempre vuoto":

"A casa nostra il frigo era sempre desolatamente e malinconicamente vuoto. Da noi il superfluo era considerato veramente superfluo"

Un piccolo 'lusso' se lo concedevano però quando Selvaggia era ammalata: "Quando avevo la febbre mio padre si presentava con l'aranciata perché credeva che la bibita gassata contenesse molte vitamine. Comunque era concessa una sola bottiglietta". Anche una delle creme spalmabili alla nocciola più amate dagli italiani non la vedeva quasi mai: "Forse solo a Natale".

In compenso, ad oggi racconta di concedersi molti sfizi: "La mia dispensa oggi? Sembra un reparto dell'Esselunga" spiega Selvaggia prima di puntualizzare di aver un ottimo rapporto con il cibo.

"Sono una di quelle che oscilla di dieci chili o due taglie: mi metto a dieta per necessità, prendo peso con soddisfazione. Sono nata affamata, ho vissuto cercando di saziarmi. Questo è il mio karma: quando dimagrisco so già che non durerà"
  • shares
  • Mail