Filippo Bisciglia: "Sono stato in coma quando avevo 15 anni"

Dopo il trauma di non aver camminato per quasi tre anni, anche l'incidente stradale in moto quando di anni ne aveva 15: "Sono sopravvissuto per miracolo dopo un lungo coma farmacologico"

In una lunga intervista alla rivista F di Cairo Editore, il conduttore di Temptation Island confida alcuni dei suoi 'segreti' più preziosi, tra cui anche il suo ricordo più caro. Filippo Bisciglia, infatti, avrebbe rischiato di perdere la vita alla giovane età di 15 anni, a seguito di un grave incidente stradale. Tra i suoi ricordi di adolescenza più particolari, dunque, spunta il lungo ricovero in ospedale, oltre al tragico coma farmacologico dal quale ha rischiato di non risvegliarsi più:

"Il mio ricordo più caro? A 15 anni ho fatto un incidente in motorino. Sono stato in coma farmacologico e durante quello stato di incoscienza ho visto quella meravigliosa luce bianca che si dice preceda lo stato di morte..."

Ma non è finita qui. Bisciglia, infatti, svela sempre ad F di aver anche sofferto, in tenera età, di una malattia molto particolare, che gli impediva di mantenersi in equilibrio e, di conseguenza, di camminare:

"Il ricordo più terribile? Da piccolo ho sofferto per il morbo di Perthes, una malattia che mi ha impedito di camminare per due anni e mezzo. Mi ha salvato il dottor Milella: ha sperimentato su di me la cura e il mio caso è raccontato nei libri di medicina"

Per fortuna l'intervista si conclude però con una buonissima nota positiva: il grande sogno di Bisciglia, al momento, sarebbe quello di diventare padre. Filippo Bisciglia, lo ricordiamo, è impegnato da oltre 11 anni con Pamela Camassa che, nonostante non sia ufficialmente sua sposa, lui chiama moglie. Che per i due si coroni l'amore con la nascita di un bel bebé? In ogni caso, auguri!

  • shares
  • Mail