Francesco Sarcina: "Sì, mia moglie mi tradì con Riccardo Scamarcio. La pubblicità ha riaperto la ferita"

Francesco Sarcina è stato intervistato da Il Corriere della Sera.

La notizia, resa nota da Alberto Dandolo per il settimanale Oggi, era di ieri: il matrimonio tra Francesco Sarcina, cantante famoso per essere il leader de Le Vibrazioni, e la fashion blogger Clizia Incorvaia è terminato anche a causa di un tradimento di lei con Riccardo Scamarcio, tra i migliori amici del cantante, suo testimone di nozze.

Oggi, Il Corriere della Sera ha pubblicato un'intervista al cantante e chitarrista milanese che si è ritrovato costretto a fare chiarezza dopo la notizia diffusa ieri:

Odio chi parla dei cavoli propri però la notizia è uscita e ha destabilizzato tanti che mi vogliono bene, perciò mi sento di dover chiarire, ora e poi mai più. L’episodio con Riccardo risale a mesi fa, è isolato ed è stata lei a confessarmelo. Fine. Clizia resta la donna che mi ha dato una figlia meravigliosa e che ho profondamente amato.

Francesco Sarcina, quindi, ha confermato le voci riguardanti il tradimento dell'ex moglie Clizia Incorvaia con l'attore pugliese:

Quando mia moglie mi ha confessato di avermi tradito con Scamarcio, mi ha devastato. Riccardo è stato il mio testimone di nozze, un amico, un fratello. Mi sono sentito pugnalato ovunque.

Nel corso dell'intervista, Francesco Sarcina ha aggiunto altri dettagli, parlando del periodo di crisi vissuto con la moglie, crisi che, ovviamente, si è acutizzata con il tradimento venuto successivamente alla luce.

Sarcina ha aggiunto altri dettagli riguardanti il momento esatto nel quale ha ricevuto la confessione da sua moglie e gli attuali rapporti con Scamarcio:

E' avvenuto una o due settimane dopo la crisi di novembre. Però, lei me l’ha confessato a Pasqua. Nel mezzo, avevo provato a ricucire. Per me, ricostruire la famiglia era un atto di fede. Sentivo che mi nascondeva qualcosa. Le dicevo: tiralo fuori, ricominciamo da capo. Eravamo in macchina. Giuro, ho vomitato. Sono sceso e ho iniziato a disperarmi peggio di quando ho perso mio padre. Papà era malato, me l'aspettavo. Ma questa non potevo aspettarmela. Ora, la pubblicità ha riaperto la ferita. No, non ne ho parlato con Riccardo e lui neanche mi ha più cercato.

  • shares
  • Mail