Miley Cyrus, terrore in volo

Diretto al Glastonbury Festival, l'aereo di Miley Cyrus se l'è vista davvero brutta.

Paura in volo per Miley Cyrus, sua sorella Brandi e sua madre Tish, dirette nel Regno Unito dagli Stati Uniti d'America con vista sul Glastonbury Festival. A raccontare quanto accaduto la sorella della popstar, nel corso di un podcast.

Il nostro volo ha provato ad atterrare due volte, ma non riusciva perché la pista era occupata da altri aerei. È stato folle. Mia mamma e mia sorella erano super nervose e alimentavano a vicenda la loro ansia. Sono andate fuori di testa. Ovviamente anche io avevo paura, ma mi dicevo: “Qui ci saranno persone di livello che sapranno cavarsela”. Io avevo Miley in braccio e mia mamma che mi teneva la mano dall'altra parte, nessuno ci diceva cosa stesse succedendo. Dopo almeno cinque minuti così, finalmente sono usciti e ci hanno detto: “Niente panico ma qualcuno era sulla nostra strada e stavamo per colpirlo”. È una cosa terrificante se ci pensi. Mia mamma ha iniziato a piangere e a dire: “Se moriamo Noah resterà sola”, ed è impazzita. Io cercavo di restare calma per tutti ma mia madre e Miley stavano andando fuori di testa.

Da parte di Miley, per ora, nessun commento a riguardo. La Cyrus è da poco tornata con un nuovo brano, Mother's Daughter, che ha immancabilmente scatenato non poche polemiche sul web.

  • shares
  • Mail