Elena Santarelli contro l'hater che offende il figlio: "Jack è bello e sano, felice di non essere come te"

La showgirl risponde a tono a un'hater che su Instagram offende il figlio, che ha da poco sconfitto il cancro

Cuore di mamma non si turba, a maggior ragione se a farlo è un utente su un social network. Nuovamente vittima dell'hating online è Elena Santarelli, che non ha scelto la strada dell'indifferenza davanti all'ennesimo commento offensivo su Instagram e ha risposto su Instagram ad una sua seguace che, sotto a un video caricato sulla piattaforma in cui si riprende mentre fa sport, le ha scritto:

Sempre a metterti in mostra. Goditi questi momenti perché certe cose possono ritornare.

L'allusione è chiaramente - e tristemente - al calvario vissuto dal figlio di Elena Santarelli, Giacomo, a cui venne diagnosticato un tumore alcuni anni fa, sconfitto dopo una lunga terapia ed interventi chirurgici. Un evento che ha messo a dura prova la stabilità emotiva di tutta la famiglia dell'ex Miss Italia, rimasta tuttavia salda e unita al fianco del piccolo, che oggi si gode la sua nuova vita. Dalla risposta di Elena Santarelli all'utente, si capisce che questa sia un'assidua commentatrice dei suoi post, tranne di quelli in cui compare col compagno Bernardo Corradi:

Giulia, sempre se ti chiami così, mi sei mancata nel fine settimana. Come mai nelle foto con mio marito non scrivi? Non minacci? Non hai le palle, vero? Lo capisco.

La showgirl, recentemente intervistata da Paola Perego nella trasmissione Non disturbare, ha poi voluto sottolineare quanto questi messaggi di odio non sconvolgano la sua tenacia e quella del piccolo Giacomo, che ha attraversato strade molto più dolorose, ma anzi aiutino il figlio a capire che non tutti al mondo sperano per il bene degli altri:

Se è per questo si può uscire di casa e avere la peggio in molte situazioni. Non esiste solo il tumore (parola che tu non avendo le palle noin riesci a scrivere a noi). Ti saluta anche Jack e ti augura tanta salute e ti ricordiamo che le disgrazie nella vita sono assai. Sei anche di insegnamento: mio figlio legge il tuo messaggio e poi si guarda con la sua mamma allo specchio e si rende conto di quanto è bello e sano a non essere come te. Mio figlio sa che non si augura il male a nessuno ma sa anche che esistono le persone come te quindi noi saltelliamo per casa felici di essere delle brave persone. Ciao cara.

 

  • shares
  • Mail