Marco Carta: "Grazie al mio fidanzato Sirio sono una persona più risoluta"

Marco Carta un ragazzo nuovo grazie al fidanzato Sirio

Marco Carta, in questi giorni, si sta godendo l'uscita del suo ultimo album, 'Bagagli leggeri' e libro 'Libero di amare', in cui c'è un capitolo sul presunto furto di magliette all'interno della Rinascente di Milano. Il cantante, in un'intervista rilasciata al settimanale 'Spy', ha confessato di essere profondamente cambiato grazie all'amore per il compagno:

Il mio fidanzato (Sirio, ndb) è un po' critico, ma quando ho un dubbio è la prima persona a cui faccio riferimento. Non solo perché è il mio fidanzato ma perché mi dice davvero le cose come stanno. Mi ha dato un metro di giudizio equilibrato. Grazie a lui sono una persona più risolta. Invidio il suo equilibrio perché io nella vita, ma non non nella musica, sono improvvisato, uno che organizza tutto all'ultimo secondo!

Il giovane interprete è rimasto particolarmente ferito dai tanti taglienti giudizi degli utenti sui social:

Abbastanza. Bisognerebbe dare un patentino a chi scrive sui social, bisognerebbe passare un esame, perché non è possibile che si possano scrivere cose indicibili, come bestemmie e insulti pesanti in modo leggero. Ho una bella corazza, però sono un essere umano e ho le mie fragilità. Ero spezzato e ora mi sto ricongiungendo. Sono tranquillo per quello che accadrà a settembre, anzi non vedo l'ora che arrivi, ma so già che le belle notizie avranno meno eco, come quando c'è stato il comunicato da parte del giudice.
  • shares
  • Mail