Eliana Michelazzo: "Mio fratello adottivo mi diceva che era una pazzia sposarsi: gli dissi di sparire"

L'ex-agente di Pamela Prati confessa alcuni dettagli della sua vita famigliare

Chiusi i battenti di Live - Non è la d'Urso, Eliana Michelazzo, presunta vittima dello scandalo sulle truffe amorose legate a una rete di finti account Facebook, la stessa di cui facevano parte il fantomatico comapagno Simone Coppi e l'ormai arcinoto Mark Caltagirone, ha deciso di trascorrere alcuni momenti di serenità a San Felice del Circeo.

Tra una passeggiata in spiaggia e una nuotata in mare, Eliana Michelazzo è stata raggiunta nella nota località balneare in provincia di Latina da alcuni membri della sua famiglia, ovvero la sorella e il fratello, dai quali negli ultimi dieci anni si è tenuta lontana a causa del rapporto sempre più stretto con Simone Coppi. Infatti, secondo quanto raccontato dall'ex-agente di Pamela Prati, il fratello aveva tentato di metterla in guardia da quella persona con la quale aveva deciso di intraprendere una relazione, pur non avendola mai incontrata dal vivo. Ecco il virgolettato riportato da Il Sussidiario circa quanto rivelato dalla donna a proposito del rapporto col fratello:

Mi aveva avvertita ma io non l’ho ascoltato perchè diceva che era una pazzia sposarsi così velocemente ma io invece ho fatto di testa mia. Ero così impazzita psicologicamente ch gli ho detto di sparire e di lasciarmi in pace e farmi godere la mia vita.

La Michelazzo ha poi scelto il canale delle Storie di Instagram per rivelare un'informazione sconosciuta ai più circa il fratello ritrovato dopo dieci anni di lontananza. La donna ha infatti confessato di aver conosciuto il fratello adottivo solo quando ormai maggiorenne:

È stato adottato e io in quel momento ho sbagliato perchè è come se avessi rifiutato un fratello che ho ritrovato all’età di 18 anni.

Ristabilita l'unione con la famiglia, temprata dal mare e dal sole estivo, Eliana Michelazzo si è detta pronta a tornare "più forte di prima, perché alla fine me lo merito". Cosa dobbiamo aspettarci? Che ci sia il desiderio di dare una svolta alla propria carriera?

 

  • shares
  • Mail