Barbara Palombelli: "La mia famiglia è stata svantaggiata dal fatto di avere mio marito sindaco"

La conduttrice e giornalista si racconta in un intervento su Rai Radio 2

E' stata una delle stakanoviste della stagione televisiva appena conclusa. Tra Forum e Stasera Italia ha macinato ore e ore di dirette. L'instancabile Barbara Palombelli ha parlato così intervenendo su Rai Radio 2 nella trasmissione I lunatici.

La conduttrice e giornalista ha scelto di parlare di lei, del suo lavoro, del suo ultimo libro, ma anche del suo privato e in particolar modo di suo marito Francesco Rutelli:

E' stato difficile rivendicare il mio spazio, anche se certe volte venivi sempre etichettato come 'la moglie dì'. Su di me e la mia famiglia, nel libro ne parlo, ci sono state tante calunnie e tante bugie. La mia famiglia è stata svantaggiata dal fatto di avere mio marito sindaco. Mio marito ha espropriato a mia madre un terreno bellissimo sull'Appia che la mia famiglia aveva comprato negli anni 40.

Le malelingue non sono mancate ma lei ha sempre saputo elegantemente andare oltre, superandole e guardando avanti con determinazione.

Mi hanno calunniato, ad esempio quando dicevano che ero proprietaria, insieme a Maria De Filippi, dei parcometri di Roma. Per fortuna i miei interlocutori politici hanno sempre distinto tra me e mio marito.

Barbara Palombelli e suo marito sono nonni di due nipoti, Bryan e Carlo Stefano.

Come siamo da nonni? Dolcissimi, siamo i migliori nonni del mondo. Viziamo tantissimo i nostri nipotini. L'unica più viziata di loro è la nostra cagnolina. Che dorme in camera nostra, con l'aria condizionata.

Dopo una lunga stagione è ora di riposare per poi tornare sul piccolo schermo a settembre su Canale 5 e Rete 4.

  • shares
  • Mail