Lory Del Santo e la rivelazione choc: "Sono stata violentata più volte, ma non ho mai denunciato"

Ospite del programma I Lunatici in onda su Rai Radio 2, Lory Del Santo ha svelato di essere stata violentata più volte ma di non aver mai voluto denunciare.

Una lunga intervista al programma radiofonico I Lunatici quella rilasciata da Lory Del Santo che, ai microfoni di Rai Radio 2, ha voluto raccontare alcuni aneddoti della sua vita passata - tra cui anche una drammatica violenza sessuale da lei subita mentre si trovava a Londra, in Gran Bretagna.

Parole sicuramente inaspettate quelle che Lory Del Santo decide di condividere con tutti gli ascoltatori, e che lasciano di stucco. "Una sera a Londra ho incontrato l’amico di una mia amica. L’avevo conosciuto la sera precedentema lasciamo perdere, è andata a finire male, è stata una delle cose più drammatiche della mia vita" introduce Lory, prima di aggiungere:

"Gli uomini purtroppo sono molto maiali e un po’ violenti talvolta. Ci sta che nella vita tutto non sia perfetto sempre. Io mi ero rifiutata di salire nella sua stanza in Hotel, lui mi convinse ad accettare l'invito in camera con una scusa. Ho pensato che non potesse mai succedermi nulla di male in un hotel. Fosse stata una casa privata non sarei mai salita. Sta di fatto che non mi ha fatto uscire dalla stanza per tutta la notte. Mi ha dato uno schiaffo sulla faccia e mi ha costretto a concedermi a lui pur di uscirne illesa"

Ma non è finita qui. Come aveva già raccontato anche in passato, le violenze sessuali più aggressive Lory Del Santo le ha subite da giovanissima:

"Mi è successo in particolar modo due volte, e quelle sì che sono state davvero violenze. Ho pensato subito di andare alla polizia perché avevo la faccia molto gonfia, ma temevo una vendetta, temevo che quella persona uscisse di prigione e si vendicasse. È stata una sorta di rapimento che ho preferito dimenticare. Nonostante tutto quello che il mio corpo ha passato, ne sono uscita sana, intera e ho deciso di lasciar perdere, andare oltre".
  • shares
  • Mail