Katia Follesa in ospedale: "Il mio cuore ha un motore da Formula 1"

L'attrice comica soffre di una cardiomiopatia ipertrofica congenita, a causa della quale ha perso il padre nel 2005.

Katia Follesa, attrice comica che negli anni d'oro di Zelig formava il duo di Katia & Valeria con la collega Valeria Graci, ha dato il buongiorno ai suoi fan da un letto d'ospedale. La donna si trova ricoverata a causa di una cardiomiopatia ipertrofica congenita, a causa della quale ha perso il padre nel 2005.

Ha scritto la Follesa su Instagram:

"La vera preoccupazione è il mio naso è che sono a digiuno da due giorniiiiiiii......
Grazie infinite al Gruppo Ospedaliero di San Donato un Presidio di ricerca eccellente che mi tiene a bada e che mi fa vivere al meglio la mia vita! Attraverso la ricerca ho imparato molte cose soprattutto a prendermi cura di me in particolare del mio cuore che ogni tanto richiede coccole! Grazie alla Dottoressa del mio cuore la Cardiologa Serenella Castelvecchio, al Dott. Leorenzo Menicanti il Cardiochirurgo piu affascinante della terra e al Professor Carlo Pappone, luminare dell’aritmologia che ha elaborato il mio cuore con un motore da Formula 1!!!
Il tempo di mangiare qualcosa e mi rialzo! Onorata di rappresentare il Gruppo Ospedaliero di San Donato.
#gsdfoundation #ricerca"


 











Visualizza questo post su Instagram



















 

La vera preoccupazione è il mio naso è che sono a digiuno da due giorniiiiiiii...... Grazie infinite al Gruppo Ospedaliero di San Donato un Presidio di ricerca eccellente che mi tiene a bada e che mi fa vivere al meglio la mia vita! Attraverso la ricerca ho imparato molte cose soprattutto a prendermi cura di me in particolare del mio cuore che ogni tanto richiede coccole! Grazie alla Dottoressa del mio cuore la Cardiologa Serenella Castelvecchio, al Dott. Leorenzo Menicanti il Cardiochirurgo piu affascinante della terra e al Professor Carlo Pappone, luminare dell’aritmologia che ha elaborato il mio cuore con un motore da Formula 1!!! Il tempo di mangiare qualcosa e mi rialzo! Onorata di rappresentare il Gruppo Ospedaliero di San Donato. #gsdfoundation #ricera


Un post condiviso da Katia Follesa (@katioska76) in data:


Katia Follesa aveva raccontato della sua malattia l'anno scorso in una intervista a Dea Verna su Oggi:

"A un certo punto mi si è annebbiata la vista. Ma soprattutto, non sentivo più il cuore battere, una sensazione tremenda. Oddio, cosa mi sta succedendo? Mi sono spaventata, temevo di morire dentro quella macchina. Per fortuna ho avuto la lucidità di accostare l'auto e aspettare".

Foto: account Instagram Katia Follesa

  • shares
  • Mail