Sabrina Paravicini, la Jessica di Un Medico in Famiglia, lotta contro un cancro al seno

L'attrice di Un Medico in Famiglia ha raccontato la sua battaglia sui social.

L'attrice Sabrina Paravicini la ricorderete per il ruolo di Jessica Bozzi in Un medico in famiglia (ma non solo). Da mesi sta combattendo una battaglia contro il cancro al seno, eppure non solo deve avere a che fare con un estraneo nel suo corpo ma anche con i sostenitori delle cure alternative. "Ci ho anche provato a pensare di fare qualcosa di alternativo, non potevo permettermi di perdere neppure un mese, figuriamoci un anno per sperimentare. A tre giorni dalla diagnosi, una sorta di guru alternativo mi ha insultata per telefono perché non ho accettato di fare solo il ‘suo’ protocollo curativo di 120 giorni, mi gridò: ‘Si faccia avvelenare dalla chemioterapia, che stupida!’. Ma questo è il referto della risonanza che ho fatto dopo 4 cicli di epirubicina, un mese fa: remissione al 90% del tumore", ha detto la Paravicini. "La chemio è offensiva e orribile, ma è l’unica cura certa e protocollata", ha precisato poi.

La Paravicini si era ritirata dal mondo dello spettacolo per stare al fianco del figlio affetto dalla Sindrome di Asperger quando si è accorta che qualcosa non andava. Le prime analisi e i primi controlli hanno evidenziato una cisti, ma era altro. "Da quando l'ho scoperto non sono mai stata arrabbiata con il mio tumore, ho sempre pensato che fosse un segnale, il segno di qualcosa che non avevo capito nella mia vita", ha raccontato sui social, rendendo partecipi i suoi follower. "Quando ho avuto la diagnosi il tumore aveva solo sei mesi, era grande due centimetri e mezzo e aveva già creato un'area infiammatoria di 6 centimetri. Era veloce e aggressivo. Non ancora operabile. Nel giro di due settimane ho iniziato la chemioterapia. Sono in viaggio, siamo in viaggio.
Viviamo insieme da mesi, non lo odio, lo combatto come un nemico da rispettare, ma da vincere
". Forza, Sabrina.

  • shares
  • Mail