Vladimir Luxuria: "Penso che Mark Caltagirone sia l'uomo che Pamela Perricciolo sarebbe voluto essere"

L'ex-deputata commenta a Live - Non è la d'Urso il ruolo di Donna Pamela nello

Ospite a Live - Non è la d'Urso per commentare la polemica che vede protagoniste Pamela Prati e le sue ex-agenti, l'opinionista Vladimir Luxuria è stata interpellata dalla conduttrice Barbara d'Urso per fornire il proprio giudizio sul ruolo di Donna Pamela Perricciolo dell'AICOS Management nella vicenda:

Io non sono una psicologa, ma penso che Mark Caltagirone sia l'uomo che Pamela Perricciolo sarebbe voluto essere. Ci sono persone che nascono in un corpo che non sentono loro: se tu reprimi questa tua transessualità, o fai del male solo a te stesso, o anche agli altri. Io penso che Pamela Perriccolo sarebbe voluta essere uomo e ha creato questa realtà parallela per far legare sentimentalmente le donne che sentiva più vicino.

Pertanto, l'ex-deputata transessuale ritiene che alla base della presunta macchina truffaldina, oltre al desiderio di intascarsi del denaro facile, si possa essere nascosto in origine un disagio psicologico profondo, una mancata accettazione di sé stessa. La sua riflessione, a cui è seguita poi l'indignazione per la scelta di aver tirato dentro alla recita anche un bambino che doveva fingere di avere un tumore alla gola, è stata accolta con calda partecipazione dal pubblico in studio.

  • shares
  • Mail