La vita di Giusy Ferreri a fianco di sua figlia Beatrice: "Mi rivedo in lei e grazie a lei mi sento meglio"

Il successo nella musica e nella vita. Giusy Ferreri rivela i cambiamenti avuti grazie alla primogenita e parla dei progetti futuri

La chiamano regina dei tormentoni estivi ma Giusy Ferreri, affermata artista da ormai 11 anni, mantiene i piedi ben piantati a terra. Anche quest'anno la bella stagione sarà allietata dalla sua voce grazie a Takagi e Ketra che hanno puntato nuovamente su di lei per il successo di Jambo.

Ma il suo successo più importante lo ha dato alla luce poco meno di due anni fa con la nascita di Beatrice, la primogenita avuta dalla felice storia d'amore con il suo compagno Andrea Bonomo. Amante della musica esattamente come la mamma, la piccola è riuscita a maturare il carattere della cantante come racconta in un'intervista a Tv Sorrisi e Canzoni:

Il passare del tempo ti consente di confrontarti meglio con certe situazioni. Grazie a Beatrice ora ho meno attenzioni verso me stessa. Mi sento meglio adesso. Mi rivedo abbastanza in lei, ero scherzosa come lei (da piccola, ndr) ma anche dispettosa e possessiva. All'asilo a un certo punto non mi volevano più. Per questo motivo, alle elementari mi hanno iscritto nella classe con la maestra più severa.

Abbiamo imparato a conoscere Giusy nel 2008 nella prima edizione di X Factor, un'altra delle esperienze mai cancellate: "I ricordi legati a X Factor sono bellissimi perché è tutto partito da lì, da quando entrai alla settima puntata dove venni notata da Simona Ventura e Cristiano Malglioglio. Con Simona ci sentiamo ancora".

Tanti i progetti realizzati e da realizzare: "Mi piacerebbe ampliare i live, propormi in grandi spazi per arrivare a più gente possibile con dei tour importanti"

 

 

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail