Carlo Taormina contro Pamela Prati: "Io intimidito da lei? Ma che vuole?"

L'avvocato attacca la showgirl e passa alle vie legali

Carlo Taormina, uno degli avvocati più celebri d'Italia fino a qualche tempo fa è stato anche il legale di Pamela Prati ma data la vicenda nella quale si è ritrovata la soubrette, ha scelto di rimettere il mandato dato che il caos venuto fuori.

Taormina, intervistato durante la trasmissione Iceberg su TeleLombardia non le ha mandate a dire alla sua ex assistita. Dopo che lei ha dichiarato di non aver chiamato in causa l'avvocato per sostenere l'esistenza di Mark Caltagirone ed esprimendo la volontà di avere l'avvocato al suo fianco quando rilasciava interviste, Taormina afferma di essersi sentito preso in giro dalla Prati (che ha aggiunto "Pensavo fosse un buon avvocato, ma mi sbagliavo. Agirò nelle sedi opportune") e dalle ex agenti della showgirl: Pamela Perricciolo ed Eliana Michelazzo.

Ma lei pensa che posso essere intimidito? Se c'è uno che di intimidazioni non ha mai avuto nessuna preoccupazione, quello sono io. Se questo vuole essere un modo per zittirmi, la Prati ha sbagliato strada. Nel momento in cui Pamela Prati mi dice che valuta se prendere iniziative o altro nei miei confronti, ma che vuole?

Il legale che annuncia di aver presentato un esposto in Procura proprio contro la sua ex assistita e le dichiarazioni che ha rilasciato contro di lui, non si mette problemi nel parlare addirittura di una 'mente criminale' dietro la faccenda: "Dico solo che il sistema è chiaramente fatto da un'organizzazione" concludendo "Questo è il tema che ho proposto alle autorità giudiziarie di accertare. Ho presentato un esposto alla procura di Roma"

  • shares
  • Mail