Alessia Macari: "Per accompagnarmi all'altare poteva esserci solo mia madre"

La ciociara si è sposata a Foggia 10 giorni fa. Nata e cresciuta in Irlanda, per anni ha dovuto convivere con l'ombra di un padre assente. Nonostante dopo la sua partecipazione al GF Vip i rapporti tra i due si siano riappacificati, ad accompagnarla all'altare ha voluto che fosse sua madre.

Si è sposata soltanto 10 giorni fa Alessia Macari, la ciociara divenuta famosa prima grazie a Paolo Bonolis e poi con la sua partecipazione al Grande Fratello, che proprio lo scorso scorso 20 maggio ha sposato la "mia anima gemella, il mio migliore amico" Oliver Kragl, calciatore del Foggia.

Ad accompagnarla all'altare, Alessia ha voluto sua madre:

"Volevo mia madre. Lei mi ha cresciuto, lei è la mia vita. L’ho sempre detto da quando ero piccola. Oggi mio padre lo perdono. Ma non ho mai dimenticato i suoi lunghi anni di assenza. Con mia madre si è separato quando avevo sette anni. Tra noi ci sono anni di lunghi silenzi"

Con il papà, infatti, Alessia non ha mai avuto buonissimi rapporti. La Macari, nata e cresciuta in Irlanda dove la sua famiglia si era trasferita, ha visto nella sua vita un padre assente per molto tempo. Grazie alla sua partecipazione al Grande Fratello Vip i rapporti tra i due sono tornati sereni, ma nonostante questo lei ha preferito che ad accompagnarla ai piedi dell'altare sia stata la mamma, che l'ha cresciuta. Come ha raccontato al settimanale Chi, infatti, "Sottobraccio ci doveva essere solo mia madre".

  • shares
  • Mail