Tina Cipollari: "Gemma mi fa le pernacchie e i gestacci quando le telecamere non la riprendono"

La rivalità tra le due non sembra voler cessare, ma al contrario cresce sempre di più. In una lunga intervista, Tina spiega di come questa sia frutto anzitutto di una spiccata incompatibilità caratteriale.

Non poteva non parlare anche di lei, Tina Cipollari, una delle opinioniste più famose della tv che in una lunga intervista a Uomini e Donne Magazine si racconta in quanto donna e mamma, ancor prima che come figura principale nel salotto di Uomini e Donne. Il riferimento, e il confronto, tra lei e 'la mummia', la signora Gemma Galgani, inoltre, è presto fatto.

Tina spiega che le litigate tra loro due siano assolutamente reali, e che sia proprio lo spiccato interesse di Gemma per le telecamere a infastidirla tanto:

Le assicuro che anche Gemma è molto dispettosa. Evidentemente il pubblico a casa non vede quello che lei mi fa. Durante la puntata mi fa sempre dei gesti quando sa di non essere inquadrata: lei conosce le telecamere meglio di me, le ha studiate tutte. Io vado a braccio, non sto a preoccuparmi se la telecamera è puntata su di me o no. Lei, invece, è una che osserva molto e proprio quando non viene ripresa approfitta per farmi pernacchie e altri gesti simili, mi guarda con disgusto e mi parla continuamente sopra.

Ma non è finita qui. Tina Cipollari spiega anche di come la rivalità tra le due sia cresciuta nel tempo anche e soprattutto a causa di una spiccata incompatibilità caratteriale:

Se io intervengo per commentare qualcosa, cerca di zittirmi, ma ovviamente la sua voce non si sente perché lei in quel momento ha il microfono spento e la telecamera non è su di lei… e dunque visto che questa cosa l’ho detta mille volte, ma non sono mai stata creduta, mi sono fatta giustizia da sola.

Se tanto si è parlato di quanto Tina venga amata/odiata dal pubblico, dal canto suo non c'è alcun dubbio: "I bambini mi amano perché sembro un cartone animato" spiega, e aggiunge:

Gli adulti mi amano perché in me riconoscono una donna vera e spontanea, nel bene e nel male io mi metto sempre in gioco per quella che sono. Non ho mai finto di essere un’altra. Io, a costo di essere impopolare, a volte vado anche contro le regole. E non mi preoccupo di quello che dice la gente, preferisco essere me stessa, mostrarmi sempre per quella che sono e non per le persone. In me riconoscono una persona sincera e schietta che non prende in giro il pubblico. Poi certo c’è anche la simpatia, quella aiuta molto. Sono una donna anche carismatica, simpatica, che sa coinvolgere e si fa coinvolgere.
  • shares
  • Mail