Morgan: "Mi stanno sfrattando, tra pochi giorni non avrò più una casa"

"Vengo trattato alla stregua di un assassino a cui viene tolta la libertà per sempre": le parole di Morgan.

Non è un bel periodo per Morgan. Il cantante, attualmente in giuria a The Voice of Italy, si è visto pignorare e mettere all'asta la sua abitazione ubicata in quel di Monza. Avrebbe dovuto lasciata la casa lo scorso 30 aprile, invece tutto è slittato al 5 giugno: tra pochi giorni, però, Marco Castoldi non avrà un'abitazione in cui dormire.

"Lo sfratto è una cosa giusta legalmente ma profondamente è sbagliata. La mia casa è stata svenduta all’asta. Sembra che nessuno riconosca l’artisticità di questo luogo. Questa casa è l’unica che ho e me la sono pagata con i risparmi ricavati dalle serate come pianista e cantante che ho iniziato a fare regolarmente due o tre giorni alla settimana a sedici anni, mentre andavo al liceo. Questa casa ha la mia anima. Trovo pazzesco non avere la possibilità di poter rimediare...", ha detto il cantante al quotidiano Libero.

Lo sfratto è avvenuto in seguito al mancato versamento degli alimenti alle figlie, Anna Lou e Lara. Il cantante ha raccontato di essersi indebitato a causa di una gestione fallimentare del suo denaro da parte di una sua precedente collaboratrice, poi sparita. "Vengo trattato alla stregua di un assassino a cui viene tolta la libertà per sempre. Vorrei chiedere scusa alle persone a cui ho fatto del male. Ma vorrei chiedere un’ultima possibilità per poter recuperare la mia casa. Non la lascerò facilmente, anche se il 5 dovrebbero arrivare i Carabinieri. Questa casa è la mia storia, non posso immaginare che sia stata svenduta in un’asta giudiziaria", il suo appello.

  • shares
  • Mail