Caso Pamela Prati, parla l'avvocato della showgirl a Storie Italiane: "Lei è vittima di una macchinazione"

L'intervento dell'avvocato Irene della Rocca nella trasmissione condotta da Eleonora Daniele: "Io non credo a una sua collusione in questa vicenda"

Le battute finali del Pamela Prati gate si consumano nello studio di Storie Italiane, la confessione a Verissimo ha diviso l'opinione pubblica tra chi crede alla showgirl e chi prende le distanze criticandola per la vicenda nella quale è protagonista. L'avvocato di Pamela, Irene della Rocca è stata ospitata stamani da Eleonora Daniele per parlare di quanto accaduto dopo che la stessa per diverso tempo aveva scelto di non parlare del caso che da mesi riempe pagine di gossip e talk show in tv:

Attualmente, questa situazione si è evoluta in maniera completamente differente. Non stiamo parlando più di un matrimonio che si è fatto o no. Mi sembra completamente superando. Si stanno profilando una serie di vicende che saranno oggetto da parte della Magistratura.

Quindi la conduttrice mostra in un video un frammento dell'intervista di Marco di Carlo avvenuta nella stessa trasmissione ("Mi hanno spacciato per Mark Caltagirone") e domanda perché la soubrette non abbia proliferato parola sul famigerato scatto nella quale compare con un uomo che indossa un cappellino rosso:

La Prati non ha mai confermato che quelle foto con l’uomo con il cappellino fossero quelle di Marco Caltagirone. La signora Prati non ha mai confermato la veridicità delle foto.

In studio ci si chiede se sono state fatte delle denunce, l'avvocato risponde:

Stiamo valutando un esposto, non una denuncia. In questa vicenda è complesso individuare reati. Stiamo valutando la possibilità di fare un esposto spiegando tutti i fatti e chiedendo alla magistratura di appurare se ci siano dei reati.

Come detto, la gente ha pareri contrastanti sulla vicenda ma a detta di della Rocca, sono tanti i messaggi di solidarietà nei confronti della Prati:

Così si ritiene a tutti gli effetti. In questi giorni, ha avuto tantissimi attestati di solidarietà, ha ricevuto tantissimi messaggi da parte di donne che si sono ritrovate nella sua stessa situazione. Questo è il dato principale che dovrebbe emergere da questa vicenda. Tante altri personaggi del mondo dello spettacolo sono state vittime di una macchinazione. Io non credo a una sua collusione in questa vicenda.
  • shares
  • Mail