Live Non è la D'Urso, Eliana Michelazzo: "Ho denunciato Pamela Perricciolo". Ecco perché

Dopo l'intervista registrata qualche giorno fa, Eliana Michelazzo è stata ospite di Live Non è la D'Urso, nella puntata di mercoledì 22 maggio 2019. L'ex agente di Pamela Prati ha avuto un faccia a faccia con la conduttrice, Barbara d'Urso, intenzionata a chiarire i dubbi sulla questione delle nozze tra Pamela Prati e Mark Caltagirone (e, sopratutto, sull'esistenza di quest'ultimo).

La prima domanda di Barbara:" Come è possibile avere inventarsi, per dieci anni, vacanza, Spa, ai familiari..."

"Neanche io credo in me. Mi sono autoconvinta di essere innamorata di Simone. Mi dimostrava tutto l'amore. Ho un lavoro pericoloso, non posso vivere con te, sono magistrato antimafia minorile... cosa che mi hanno detto che nemmeno esiste. Sono andata avanti con sicurezze perché Pamela Perricciolo mi diceva che mi amava... Mi sentivo sotto scorta anche io. Avevo delle guardie che mi seguivano, avevo il telefono sotto controllo. Sentivano quello che dicevo. Ricevevo messaggi su quello che dicevo. Per cinque anni ho annullato la mia vita non parlando mai con nessun uomo. Poi la Perricciolo fece un intervento e ho preso in mano l'agenzia e ho pensato al lavoro

Per dieci anni non ha mai baciato un uomo ("Ho fatto l'amore virtualmente con lui"):

"Quando parlavo di questa storia mi sono accorta che lui non c'era. Sono andata da Pamela a chiedere di vedere i telefoni, di incontrare i cugini, la famiglia di Simone. Mi sono fidata di lei, lei è mia sorella. "Sei stata fidanzata con Igor... dov'è Igor?" E mi ha detto che non ha mai avuto foto con Igor.

La prima volta che ha visto questo fantomatico Simone Coppi è stata anni fa: le ha sorriso mentre era alla Fontana di Trevi.

Si sentivano solamente al telefono senza nemmeno telefonarsi ("Facevamo l'amore su Messenger").

"Ero sempre colpevole di qualsiasi cosa. Lui aveva problemi cardiaci. La madre stava male, quindi non potevo litigare con Pamela... mi arrivava il messaggio della madre, della sorella. Ero tormentata con le colpe. Sono tornata indietro negli anni, nelle chat. Ho creduto a tutto. Mi sono fatta due tatuaggi: uno due anni fa"

Per dieci anni ha aspettato la data ("Ma non ti sei posta il problema che c'era qualcuno che ti prendeva per il cul0, scusa Eliana?" la domanda pensata da tutti e posta dalla D'Urso).

"No..." ha ammesso Eliana.

E l'intervista con le dichiarazioni di Simone Coppi? "La fece al telefono...".

Il video di Capodanno, nel quale lei veniva ripresa dal fantomatico Simone Coppi, era stato girato da Pamela Prati (come raccontato da Eliana) e poi caricato da chissà chi.

E Mark Caltagirone?

"Non esiste. La voce era diversa dalla telefonata fatta (a Live) e dal video..."

Poi ha aggiunto.

"Io so solo che ho bisogno di un medico. Ho creduto a questa situazione di Pamela Prati... venendo qua mi sono chiesto "Questa sua famiglia (di Simone) dove'è?". Per me era quella la mia vita. Ho annullato la mia vita, le mie amiche"

Barbara ha poi rivelato che, dietro le quinte, il 2 dicembre, quando ha raccontato di Mark a "Domenica Live" dei due figli in affido, è passata Pamela arrabbiatissima con lei:

"Come ti sei permessa di fare una cosa del genere? Hai mandato le mie immagini del Bagaglino parlando dei miei figli. Ho dei bambini in affido.. Mi fece uno schifo. Se tutto questo è finto, mi sento ancora più presa per il cul0".

Pamela vittima o complice?

"Io mi faccio un grande punto interrogativo. Secondo me lei sa che non esiste. Non ha foto insieme. Lei si è fatta una fotografia fatta da Pamela Perricciolo che c'era, quella sera. E allora chi è quella persona che non è uguale a quella che ho visto in più foto? Non so perché Pamela Prati menta... Se tu fingi perché ti abbracci tuo figlio davanti a me? Il bambino è arrivato, ha abbracciato me e lei. Lei ha ricevuto una telefono, è uscita fuori e si è freddata totalmente. Al telefono le avevano detto che c'era un suo ex che parlava di lei..."

Barbara ha poi raccontato:

"Quando parlavamo in camerino dei video dei bambini. Tu mi hai mostrato, hai preso il telefonino e hai detto "Questo è Mark con la bambina"..."

Eliana ha specificato:

"Io chattavo con Rebecca, mi diceva del vestito che voleva per il matrimonio"

Barbara ha raccontato che l'uomo, nel video e nelle immagini, era conosciuto da un'altra persona presente nel camerino, in quel momento. Dall'Instagram della persona riconosciuta, c'era la foto con la bimba. Nome diverso, sempre padre e figlia. La Michelazzo ha sottolineato:

"Pamela Prati deve dirmi a cosa ha creduto. Io ci ho creduto o non sarei venuta qua a metterci la faccia. Quando sento di matrimoni, bimbi, io ci credo perché è quello che mi è sempre mancato. Mi scrivevano tutti. Io ero entrata in questa famiglia qui.

La Perricciolo, secondo quanto dichiarato da Eliana, avrebbe detto a Eliana che si era lasciata con la Arcuri per lei. Simone avrebbe avuto un finto cugino, Danny Coppi "fidanzato con la D'Urso".

"Mi mandava dei video tuoi mentre ti mettevi smalti colorati...". Eliana avrebbe chattato con questo inesistente Danny "fidanzato" (?) con la D'Urso per un paio d'anni. Una storia incredibile ma questo uomo, secondo quanto raccontato, millantava una relazione (fake) con la conduttrice mandando video alla Michelazzo e che rubava dal blog della D'Urso.

"Ho denunciato Pamela Perricciolo" confessa Eliana, raccontando di essere andata in questura:

"L'ho denunciata perché tutto questo, purtroppo, l'ha creato lei con qualcun altro sicuramente. Non do tutta la colpa, c'è qualcuno dietro di lei e ce lo deve dire chi è. Dopo la confessione che ho fatto, l'ho sentita. Ha tentato più volte di prendersi gocce... di quelle calmanti per dormire. Mi diceva sempre "Ho preso le gocce, se muoio pensa alla mia famiglia". Avevo sensi di colpa... ho sempre creduto a lei, era un'amica"

In un appello a Pamela Prati, Eliana, la invita a dire la verità e ad ammettere che Mark Caltagirone non esiste:ù

"Vi chiedo scusa, a tutti quanti. Però devo chiedere grazie... in tutta questa storia ho scoperto me stessa e quello che è successo a me"

  • shares
  • Mail