Federica Benincà: "Eliana piangeva perché non poteva avere figli dal marito Simone Coppi" (video)

I nuovi scenari del caso Prati raccontati da Federica Benincà a Mattino 5

Federica Benincà, ospite, stamattina, di 'Mattino 5', ha rivelato nuovi retroscena sul caso Prati dopo gli ultimi risvolti con protagoniste la showgirl sarda e la sua ormai ex manager Eliana Michelazzo:

Benincà: "Si parlava dell'aggressione tra sabato e domenica notte. Lei cita Mark Caltagirone. Perché questa vicenda ha debilitato anche lui. Sono 4 pagine di denuncia. E' citata anche Pamela Perricciolo. Loro erano assieme".

L'ex corteggiatrice di 'Uomini e Donne' ha indagato, a lungo, sull'identità dei due figli in affidamento, Sebastian e Rebecca, a seguito degli accertamenti della polizia postale, resi noti sul web:

Benincà: "La bambina sarebbe la figlia di un avvocato di Cagliari. Il bambino, sembrerebbe, il nipote di una delle due. Lo riportano i siti".

La giovane influencer, infine, fuori dall'Aicos da una decina di giorni, ha svelato, in esclusiva, un episodio capitato ieri:

Benincà: "Ieri mi chiama Pamela Perricciolo, dicendomi che Eliana l'ha lasciata con 36 euro sul conto, che c'erano due agenzie di cui non era a conoscenza. Lei siccome era una lavoratrice con partita Iva, avanza un sacco di soldi da Eliana. Il gossip è superato. Qui si parla di un bambino malato usato per non pagare i fornitori. Io ho visto Eliana che piangeva perché non riusciva ad avere figli dal marito Simone Coppi che non esiste. Non l'ho mai visto. Mi diceva che era un giudice antimafia e viaggiava con la scorte. Eliana ha due telefoni. In uno, nel salvaschermo, c'era la sua foto. Questa vicenda potrebbe rientrare nel teatro dell'assurdo".

  • shares
  • Mail