Sergio Arcuri, l'appello alle agenti Pamela ed Eliana: "Dite la verità prima possibile"

Le dure parole di Sergio Arcuri contro Pamela Perricciolo e Eliana Michelazzo in difesa della sorella Manuela

Dopo l'intervista registrata, di ieri, Sergio Arcuri è approdato negli studi di 'Storie italiane' su Rai1, per fornire la propria verità sul legame tra la sorella Manuela e le due agenti di Pamela Prati, Pamela Perricciolo e Eliana Michelazzo, tra le principali protagoniste del giallo sul matrimonio della showgirl sarda con Mark Caltagirone:

Sergio: "Lei è stata a contatto, fortunatamente, per un breve periodo con la Aicos di Pamela e Eliana. Il matrimonio di Pamela Prati è la punta dell'iceberg che va avanti da anni".

Un collaudato sistema che, nel corso degli anni, avrebbe portato alcuni vantaggi, in termini di immagine, alle due manager:

Sergio: "Aveva voglia di incontrarlo perché è difficile trovare una persona con tutte le caratteristiche che stai cercando. In quel periodo brevissimo, Pamela (Perricciolo, ndb) aveva una certa confidenza con Manuela, casualmente, mia sorella aveva parlato con l'uomo ideale. Se quella persona te la presenta un tuo amico, hai una garanzia maggiore. C'è stato questo momento in cui lei si è chiesta: "Perché non esiste?". Succedeva sempre qualcosa per far saltare l'incontro. Loro pensavano che, in questa maniera, si legassero ai personaggi. In un periodo più o meno lungo, ti fai pubblicità. Loro utilizzano un nome forte, come quello di mia sorella, per far entrare altri personaggi nella loro agenzia. E' loro diritto negare l'evidenza".

Ed un appello finale:

Sergio: "Dite la verità prima possibile".

  • shares
  • Mail