Sergio Arcuri: "Non ho denunciato Pamela ed Eliana per difendere mia sorella Manuela"

Le ultime dichiarazioni, a Storie italiane, di Sergio Arcuri (fratello di Manuela), contro Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo

Sergio Arcuri, intervenendo, stamattina, a 'Storie Italiane', attraverso un'intervista registrata, ha voluto chiarire, una volta per tutte, i motivi che non l'hanno spinto a denunciare le agenti di Pamela Prati dopo non essere stato pagato per una serata in Calabria nel non troppo lontano 2010.

L'attore, ai tempi, come compenso per l'ospitata, aveva ricevuto un assegno di 3mila euro senza, però, riuscirlo ad incassare:

Sergio: "Non ho denunciato Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo per difendere mia sorella Manuela. In quegli anni, aveva un'esposizione mediatica, non bella".

Sergio, è, inoltre, ritornato sulla vicenda delle 'truffe amorose', ai danni di personaggi molto importanti dello showbiz italiano che, per qualche tempo, ha visto protagonista anche la sorella Manuela:

Il finto fidanzamento? A Manuela fu proposto una conoscenza, di un parente, un cugino molto vicino a Pamela. Le furono fatte vedere delle foto di un bel ragazzo, che aveva tutte le caratteristiche per colpirla. Manuela cominciò a sentire questa persona a telefono. Fortunatamente, la cosa durò poco. Più volte lei chiedeva di conoscerlo. Capì, immediatamente, che la situazione era poco chiara. Volevano, anche a me, far conoscere belle donne. Non ho dato molto seguito, perché, in quel momento, stavo conoscendo una ragazza. E feci cadere la cosa.
  • shares
  • Mail