Uomini e Donne, Tina Cipollari si nasconde tra il pubblico e attacca Gemma dietro le quinte: "Ti butto nel cassonetto!"

Tina Cipollari si è mimetizzata tra il pubblico, indossando una parrucca nera.

Tina Cipollari se n'è inventata un'altra delle sue per mettere in atto un nuovo attacco verbale nei riguardi di Gemma Galgani, la Dama che, abitualmente, apre ogni registrazione del Trono Over di Uomini e Donne.

Gemma, nel suo consueto sfogo registrato al termine della scorsa puntata, è apparsa molto provata dopo l'addio improvviso di Rocco, soprattutto quando Gianni Sperti l'ha indicata come responsabile della decisione presa dall'uomo:

Io sono la responsabile del fatto che se n'è andato! Non posso prendermi questa responsabilità morale. E' una cosa più grande di me! Non ce la faccio... Le parole di Gianni sono state una meteorite addosso! Mi sono sentita buttata dentro un cassonetto... Oggi mi sono sentita smarrita, tradita nei miei valori. Non sono arrivata a quest'età per buttare via tutto così!

Tina, nascosta tra il pubblico e mimetizzatasi con una parrucca nera, ha abbandonato il suo posto all'improvviso e si è diretta verso il backstage dove Gemma stava aspettando il proprio momento per entrare in studio.

Maria De Filippi ha subito rincorso Tina per evitare disastri (!):

Io ti ci butto nel cassonetto! Maria, oggi so' nera come i miei capelli!

La diatriba è continuata anche in studio. Tina si è scagliata anche contro il pubblico:

I vostri applausi hanno creato questo mostro! Tu abbindoli questi poveri disgraziati che vengono!

Tina e Gemma hanno battibeccato per cinque minuti buoni, non lesinando provocazioni reciproche e costringendo la De Filippi ad alzarsi più volte dai "suoi" scalini al fine di dividerle:

Tina, dove vai! Vorrei stare un po' seduta oggi!

Tina ha concluso così:

Nel corso degli anni, sei venuta fuori per quello che sei! Una perditempo! Finta, bugiarda, traffichina e raggiratrice di menti!

Una delle provocazioni di Gemma è stata la seguente:

Vai a mangiarti un panino! Vai!

Tina è apparsa seriamente arrabbiata:

Basta eh! Basta!

  • shares
  • Mail