Caso Pamela Prati, curiosità sull'intervista a Verissimo dopo il matrimonio rinviato: dalle fedi all'abito da sposa, dai documenti al cachet

Cosa ci sarebbe dietro all'attesa intervista che la showgirl ha concesso a Verissimo, in onda sabato 11 maggio.

Rocambolesca, sorprendente, intricata, misteriosa. Chiamatela come volete, ma la vicenda riguardante il matrimonio di Pamela Prati in un modo o nell'altro assume sempre più i tratti di una vera e propria avventura. Gli ultimi aggiornamenti risalgono a ieri giorno in cui si sarebbe dovuto celebrare il matrimonio (ora rinviato a data da destinarsi).

Nella tarda serata di ieri - mentre su Canale 5 imperversava il caso in un lungo talk a Live! Non è la d'Urso - una delle agenti di Pamela, Eliana Michelazzo, ha risposto alle accuse di plagio nei confronti della showgirl tramite un video stories pubblicato sul suo profilo Instagram della quale vi abbiamo parlato, seguito da uno sfogo.

Le novità di giornata arrivano direttamente da Panorama.it che rivela succosi retroscena sull'intervista che la Prati concederà e registrerà oggi nello studio di Verissimo (che aveva avuto l'esclusiva per trasmettere le immagini delle nozze 'congelate', ndr) e che andrà in onda dopodomani, sabato 11 maggio su Canale 5. Nel dettaglio, Pamela Prati avrà modo di mostrare a Silvia Toffanin le fedi, l'abito che, secondo quanto riferisce il sito, sarebbe costato circa 3 mila euro, in più i documenti della cerimonia nuziale.

Non è tutto, sembra che per l'intervista la Prati percepirà un cachet pari a circa 10 mila euro, un prezzo che sarebbe sceso vertiginosamente rispetto a quanto patteggiato inizialmente per via del polverone che si è man mano alzato giorno per giorno, ma su ciò la showgirl dovrà rispettare massima riservatezza.

C'è chi si chiede se Mark Caltagirone comparirà finalmente davanti alle telecamere, ebbene dovrà mettersi l'anima in pace poiché il portale riferisce che l'uomo di cui si parla da mesi in realtà non ci sarà.

  • shares
  • Mail