Pamela Prati, le testimonianze di Emanuele Trimarchi e Sara Varone (video)

Le testimonianze di Sara Varone ed Emanuele Trimarchi sul caso Pamela Prati a Live Non è la D'Urso

Sara Varone, stasera, è intervenuta a 'Live Non è la D'Urso', per raccontare la propria versione dei fatti, sul caso Prati e lo strano legame con le sue agenti, Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo. La showgirl, nelle scorse settimane, ha confessato di essere stata vittima di una vera e propria truffa amorosa:

Varone: "La mia storia inizia con un'amicizia con Pamela Perricciolo e Eliana Michelazzo. Mi stavano molto simpatiche all'inizio. Eliana mi voleva far presentare il cugino del marito perché mi voleva conoscere. Me lo presenta tramite Facebook, Lorenzo David Coppi. Io e Alfonso Signorini abbiamo conosciuto la stessa persona. Il mio David non esisteva. Quando mi scriveva David mi raccontava la sua amicizia particolare con Signorini. Mi ha corteggiata su Facebook. Era una persona splendida, profonda. La sera non vedevo l'ora di chattare con David. Per me, era tutto vero. E' durata tre, quattro mesi. Ogni volta che avanzo la proposta di vederla succedeva una tragedia. E' stato difficile finire questa storia. Ci è stata una richiesta di soldi da parte di Pamela Perricciolo".

Emanuele Trimarchi, ex corteggiatrice di 'Uomini e Donne, ha vissuto un'esperienza simile:

Emanuele: "E' stata un'esperienza infernale. Non ero più padrone della mia vita. Io ero diventato il loro nipotino. Erano riuscite ad entrare nella mia mente. Ragionano come una setta. Mi sentivo sotto controllo. Ero pedinato. Pamela mi disse che il mio telefono era sotto controllo. Ho dovuto cambiare due volte il numero di telefono. Ero diventato succube. Ho avuto paura per la mia incolumità e per quella della mia famiglia. Ho pensato al suicidio. Spero che Pamela Prati ne esca presto".

Il programma ha raggiunto telefonicamente anche tre suoi ex compagni di lavoro ai tempi d'oro del Bagaglino:

Pippo Franco: "Io penso comunque che questo amore esista. Non ancora. E' stato rimandato varie volte, può essere che l'invito arrivi tra poco"

Gullotta: "Non ho seguito questa storia"

Martufello: "Io non so veramente niente. Non sono stato invitato, sono l'ultimo che può dire qualcosa su questa vicenda"

  • shares
  • Mail