Caso rider, Deliveroo rettifica: "Lista pubblicata da Deliverance Milano"

La lista di celebrità italiane che non lasciano mai la mancia ai riders di Deliveroo ha scatenato polemiche e malumori: ecco i VIP coinvolti.

UPDATE: l'ufficio stampa di Deliveroo ci ha contattati per puntualizzare che "non è Deliveroo che pubblica la lista dei vip ma Deliverance Milano. Anzi, Deliveroo pone le distanze e agirà per vie legali contro questo gruppo di riders, come ha dichiarato nel comunicato di ieri". Riceviamo e pubblichiamo:

RIDER, ASSODELIVERY: SCONCERTATI DA QUANTO PUBBLICATO. LEGALITA’ E SICUREZZA PRIORITA’ PER I NOSTRI CLIENTI

“Siamo sconcertati dalle dichiarazioni pubblicate su Facebook dal gruppo Deliverance Milano, soprattutto in relazione al tema della privacy e alle minacce, neanche troppo velate, che sono state rivolte ad alcuni consumatori” sostiene AssoDelivery, l’associazione che rappresenta le principali piattaforme di food delivery in Italia (Deliveroo, Glovo, Just Eat, Social Food e UberEats).

Le piattaforme aderenti ad AssoDelivery trattano i dati dei propri clienti nel totale rispetto della normativa vigente in materia di privacy e pertanto prendono le distanze da quanto pubblicato su un gruppo Facebook.

“Le dichiarazioni sono molto gravi - prosegue AssoDelivery - e abbiamo già segnalato l’accaduto alle autorità competenti, al fine di andare a fondo sulla questione e prendere i dovuti provvedimenti, compresa l’interruzione dei rapporti con le persone coinvolte in attività illegali. La legalità e la sicurezza dei nostri clienti sono una nostra priorità.”

“Le mance sono qualcosa di positivo, alle quali siamo favorevoli - conclude AssoDelivery - e restano una possibilità a totale discrezione dei clienti. Nelle piattaforme in cui è disponibile la funzione, le mance vanno completamente ai rider. A questi compensi si applica la normale tassazione prevista dalla legge, senza nessuna trattenuta da parte delle piattaforme.”

Deliveroo: ecco la lista dei (presunti) vip italiani che non lasciano mai la mancia ai riders

Come riportato da noti quotidiani del calibro di Repubblica e Il Messaggero, nelle scorse ore la nota azienda di consegna di cibo a domicilio Deliveroo avrebbe condiviso una serie di nomi di celebrità tristemente note ai riders per il loro "braccino corto".

In base ai dati forniti, infatti, più di qualche celebrità, una volta ricevuto l'agognato sacchetto contenente il lauto pasto, non dà mai la mancia, un atteggiamento che a quanto sembra si ripete piuttosto spesso, lasciando così i fattorini con l'amaro in bocca, considerato che non stiamo parlando di persone indigenti.

La lista fornita da Deliveroo, ovviamente, ha suscitato già un polverone mediatico e alcuni dei diretti interessati come Marracash e Fedez hanno voluto dire la loro rispondendo all'azienda sui social. I dettagli nel video a inizio articolo.

  • shares
  • Mail